Homepage

Mansionario Mansionario

Spettacolo e radiotelevisioni - Fondazioni lirico-sinfoniche

12 Dicembre 2018

Il dettaglio di tutte le MANSIONI relative ad una specifica posizione lavorativa del contratto collettivo del settore Fondazioni lirico-sinfoniche della macro categoria Spettacolo e radiotelevisioni.

Leggi dopo
Schede CCNL Schede CCNL

Spettacolo e radiotelevisioni - Fondazioni lirico-sinfoniche

12 Dicembre 2018

La Scheda sintetizza gli elementi principali del CCNL applicabile ai dipendenti del settore, illustrando l’inquadramento del lavoratore, gli aspetti retributivi, la disciplina del rapporto di lavoro e la previdenza, nonché le materie demandate alla contrattazione di secondo livello.

Leggi dopo
Schede CCNL Schede CCNL

Poligrafici ed editoria - Comunicazione artigianato (carta, grafica, editoria)

11 Dicembre 2018

La Scheda sintetizza gli elementi principali del CCNL applicabile ai dipendenti del settore, illustrando l’inquadramento del lavoratore, gli aspetti retributivi, la disciplina del rapporto di lavoro e la previdenza, nonché le materie demandate alla contrattazione di secondo livello.

Leggi dopo
Mansionario Mansionario

Poligrafici ed editoria - Comunicazione artigianato (carta, grafica, editoria)

11 Dicembre 2018

Il dettaglio di tutte le MANSIONI relative ad una specifica posizione lavorativa del contratto collettivo del settore Comunicazione artigianato (carta, grafica, editoria) della macro categoria Poligrafici ed editoria.

Leggi dopo
Mansionario Mansionario

Chimica, gomma, vetro - Miniere

10 Dicembre 2018

Il dettaglio di tutte le MANSIONI relative ad una specifica posizione lavorativa del contratto collettivo del settore Miniere della macro categoria Chimica, gomma, vetro.

Leggi dopo
Quesiti Operativi Quesiti Operativi

La legittimità degli atti non esclude il mobbing

10 Dicembre 2018 | di Teresa Zappia

Mobbing

La legittimità degli atti datoriali in che termini è tenuta in conto nell'accertamento del mobbing? L'orientamento giurisprudenziale formatosi in materia di mobbing richiede la coesistenza di determinate condizioni-elementi costitutivi, di carattere oggettivo e soggettivo, perché la condotta datoriale possa definirsi mobbizzante: la reiterazione degli atti aventi carattere persecutorio, diretti verso il dipendente; il danno arrecato alla salute psicofisica del dipendente...

Leggi dopo
Casi e sentenze di merito Casi e sentenze di merito

Mutamento dell'oggetto della prestazione lavorativa nel corso del patto di prova

10 Dicembre 2018 | di Sabrina Apa

Tribunale Trento, sez. lav.

Patto di prova

In caso di assegnazione in via continuativa al lavoratore assunto con patto di prova di mansioni diverse o ulteriori rispetto a quelle previste in occasione della stipula di tale patto, il recesso del datore di lavoro motivato con riferimento all'esito negativo della prova non può trovare la sua legittimità in tale patto - non invocabile dal datore di lavoro, ad esso inadempiente - qualora, per il rilievo quantitativo o qualitativo delle mansioni diverse o ulteriori, risulti sostanzialmente mutato l'oggetto complessivo della prestazione lavorativa...

Leggi dopo
Casi e sentenze di merito Casi e sentenze di merito

Esonero dall'assoggettamento al termine trimestrale del periodo di prova e recesso ante tempus

10 Dicembre 2018 | di Sabrina Apa

Tribunale Trento, sez. lav.

Patto di prova

L'esonero dall'assoggettamento al termine trimestrale del periodo di prova previsto dall'art. 4 comma 4, r.d.l. n. 1825 del 1924, concerne gli impiegati con funzioni equivalenti a quelle di un dirigente; quindi, vi rientrano gli impiegati di prima categoria, con mansioni di concetto di particolare importanza e di collaborazione immediata e attiva nell'ambito dell'organizzazione aziendale, con responsabilità di un ufficio, ancorché senza poteri di rappresentanza in senso tecnico del datore di lavoro, atteso che tali mansioni sono qualificabili come equivalenti a quelle di un dirigente...

Leggi dopo
Casi e sentenze di merito Casi e sentenze di merito

Patto di prova e diritto di non subire licenziamento arbitrario

10 Dicembre 2018 | di Sabrina Apa

Patto di prova

Secondo il consolidato orientamento della Suprema Corte il recesso del datore di lavoro nel corso del periodo di prova ha natura discrezionale, non deve essere motivato (nel senso che non deve contenere l'indicazione delle ragioni sottese alla volontà datoriale di sciogliere unilateralmente il rapporto, neppure in caso di contestazione in ordine alla valutazione della capacità e del comportamento professionale del lavoratore stesso)...

Leggi dopo
News News

Il termine perentorio di conclusione dell’azione disciplinare decorre dalla notizia di infrazione

10 Dicembre 2018 | di David Satta Mazzone

Contestazioni disciplinari

La notizia di infrazione è tale solo se consente al datore di lavoro l’avvio della procedura disciplinare completa. Infatti, in tema di procedimento disciplinare nel rapporto di pubblico impiego contrattualizzato, ai sensi dell’art. 55-bis, comma 4, d.lgs. n. 165 del 2001, ai fini della decadenza dell’azione disciplinare occorre avere riguardo alla data in cui l’amministrazione datrice di lavoro esprime la propria valutazione in ordine alla rilevanza e consistenza disciplinare della notizia dei fatti rilevanti disciplinarmente...

Leggi dopo

Pagine