Giurisprudenza commentata

Carenza della valutazione dei rischi e illegittimità dei contratti di somministrazione

03 Febbraio 2017 |

Cass. sez. lav.

Somministrazione di lavoro

Sommario

Massime | Il caso | Le questioni | Le soluzioni giuridiche | Osservazioni |

 

Qualora sia applicabile, ratione temporis, il disposto di cui all’art. 20, comma 5, del D.Lgs. n. 276/2003, è vietato per le imprese che non abbiano effettuato la valutazione dei rischi ai sensi dell’art. 4 del D.Lgs. 19 settembre 1994, n. 626 stipulare contratti di somministrazione.

Leggi dopo

Le Bussole correlate >