Casi e sentenze di merito

Anche il datore di lavoro "a titolo di amicizia" risponde della mancata attuazione degli obblighi di sicurezza

08 Gennaio 2018 |

Tribunale Terni

Sicurezza sul lavoro
 

Il datore di lavoro anche di fatto (e quindi colui che si qualifica tale come datore di lavoro "in nero" o a titolo di amicizia o di collaborazione spontanea) risponde in sede civile ( ed anche penale) per la mancata attuazione degli obblighi di sicurezza sul lavoro.

Leggi dopo