Casi e sentenze di merito

Criteri per la ripartizione del trattamento di reversibilità tra coniuge divorziato e coniuge superstite

 

La ripartizione del trattamento di reversibilità tra coniuge divorziato e coniuge superstite, entrambi aventi i requisiti per la relativa pensione, va effettuata, oltre che sulla base del criterio della durata dei matrimoni, ponderando ulteriori elementi correlati alla finalità solidaristica dell’istituto.

Leggi dopo