Casi e sentenze di merito

Determinazione del valore dell'indennità risarcitoria alla luce della pronuncia della Corte costituzionale n. 194 del 2018

31 Gennaio 2019 |

Tribunale Genova, sez. lav., ord.

Trattamento di fine rapporto
 

La norma dell'art. 9, comma 1, d.lgs. n. 23 del 2015, determina il valore dell'indennizzo secondo quanto stabilito dall'art. 3, comma 1, del medesimo d.lgs. n. 23, ma “dimezzato”. Successivamente la Corte cost. n. 194 del 2018 ha dichiarato l’illegittimità costituzionale dell’art. 3, comma 1, d.lgs. 23 del 2015 – sia nel testo originario sia nel testo modificato dall’art. 3, comma 1, d.l. n. 87 del 2018, conv., con modif., nella l. n. 96 del 2018 – limitatamente alle parole "di importo pari a due mensilità dell’ultima retribuzione di riferimento per il calcolo del trattamento di fine rapporto per ogni anno di servizio, " per contrasto con gli artt. 3, 4 comma 1, 35 comma 1, nonché, con riferimento all'art. 24 della Carta sociale europea, 76 e 117 comma 1, Cost.

Leggi dopo