Casi e sentenze di merito

L’abbandono volontario del posto di lavoro costituisce licenziamento per giusta causa

 

In tema di abbandono del posto di lavoro da parte della guardia giurata privata, quale mancanza suscettibile di licenziamento per giusta causa, l’art. 140 del c.c.n.l. per gli Istituti di vigilanza privata del 6 dicembre 2006 si interpreta nel senso che è richiesta la “coscienza e volontà di allontanamento dal posto di servizio” qualificata dalla precisa intenzione di violare le direttive ...

Leggi dopo