Casi e sentenze di merito

Sanzioni disciplinari e principio di proporzionalità

 

Il principio di proporzionalità, codificato nell'art. 2106, c.c., è principio generale in materia di sanzioni che ha portata ampia e che connatura e condiziona il potere disciplinare nella sua essenza. Ai sensi della richiamata disposizione, si impone che a fronte di casi di non eccessiva gravità, debba escludersi l'applicazione della sanzione espulsiva, mentre, di contro, l'irrogazione della massima sanzione disciplinare si giustifica in presenza di condotte che, per le loro specifiche e peculiari modalità di attuazione, siano idonee a far venir meno il vincolo fiduciario sotteso al rapporto e l'affidamento circa i comportamenti futuri del dipendente.

Leggi dopo