Focus

Dimissioni on-line: le novità dopo il decreto correttivo

Sommario

Introduzione | Normativa | Campo di applicazione | Soggetti abilitati: il ruolo dei CdL | Procedura di comunicazione e compilazione del modulo | In conclusione |

 

Il Decreto correttivo al Jobs Act (D.Lgs. n. 185/2016), entrato in vigore l’8 ottobre scorso, ha modificato l’assetto normativo di numerosi istituti disciplinati dal Jobs Act (L. n. 183/2014), tra i quali quello delle dimissioni on-line che tanto ha fatto discutere gli operatori del settore per la sua procedura tutt’altro che semplicistica. La scelta operata dal Legislatore va nel senso di ampliare i soggetti abilitati all’invio telematico delle dimissioni dei lavoratori dipendenti privati, includendo tra questi anche i Consulenti del Lavoro. Alla luce della novella, appare necessario un attento riepilogo della disciplina contenuta all’art. 26 del D.Lgs. n. 151/2015, al fine di assistere al meglio le pratiche dei lavoratori che intendono dimettersi.

Leggi dopo