Focus

La responsabilità civile del datore di lavoro nella giurisprudenza di legittimità

Sommario

La responsabilità civile del datore di lavoro per gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali | Il comportamento colposo del lavoratore | L’interruzione del nesso causale in presenza di un comportamento del lavoratore estraneo all’area di rischio | Conclusioni |

 

La responsabilità del datore di lavoro per rischio professionale non è sufficiente per ottenere anche la tutela risarcitoria, che presuppone l’accertamento della responsabilità per colpa datoriale. Neanche l’art. 2087 c.c., infatti, che contiene un obbligo generico di prevenzione, contempla un’ipotesi di responsabilità oggettiva, cosicché per ottenere il risarcimento la vittima deve dimostrare che il comportamento del datore di lavoro sia qualificato da uno specifico disvalore.

Leggi dopo