Giurisprudenza commentata

Conformità all'art. 36 Cost. della retribuzione stabilita dalla contrattazione collettiva: il crisma della rappresentatività non è sufficiente

11 Novembre 2019 |

Tribunale Torino, sez. lav.

Retribuzione

Sommario

Massima | Il caso | La questione | La soluzione | Osservazioni |

 

Il trattamento retributivo stabilito in sede di contrattazione collettiva, dalle organizzazioni sindacali maggiormente rappresentative, si presume essere proporzionale ed adeguato ai sensi dell'art. 36 Cost. Tuttavia è necessario, al fine di valutarne l'effettiva conformità al dettato costituzionale, tenere conto anche del contenuto globale del C.C.N.L. applicato, nonché delle ragioni esterne che hanno indotto le parti a prevedere una retribuzione inferiore, rispetto a quella applicata nel settore di riferimento, ed eventualmente idonee a costituirne fondamento giustificativo...

Leggi dopo