Giurisprudenza commentata

Controlli a distanza ex art. 4 St. Lav. e monitoraggio dell'uso di posta elettronica e di internet

11 Gennaio 2018 |

Cass., sez. lav.,

Videosorveglianza

Sommario

Massima | Il caso | Le questioni | Le soluzioni giuridiche | Osservazioni |

 

L’attività di controllo del datore di lavoro non riguardante il corretto adempimento della prestazione lavorativa, non è soggetta alle garanzie procedurali di cui all’art. 4 St. L. quando è finalizzata ad accertare atti illeciti del lavoratore che non siano riconducibili al mero inadempimento dell’obbligazione lavorativa. Quando il controllo riguardi l’uso della posta elettronica e di internet, è sufficiente che il lavoratore sia a conoscenza della possibilità di tale controllo; che l’acquisizione dei dati avvenga con modalità non eccedenti le finalità della verifica, nell’osservanza dei criteri di proporzionalità, correttezza e pertinenza; che non siano utilizzabili misure e metodi meno invasivi.

Leggi dopo