Giurisprudenza commentata

Lavoratori autonomi e forme anomale di astensione: il “dovere di dissociarsi” delle associazioni di categoria

25 Febbraio 2019 |

Cass., sez. lav.

Sciopero

Sommario

Massima | Il caso | La questione | Le soluzioni giuridiche | Osservazioni | Minimi riferimenti bibliografici |

 

Costituisce comportamento valutabile dalla Commissione di garanzia, ed eventualmente da questa sanzionabile, la violazione, da parte delle associazioni di categoria dei lavoratori autonomi, del dovere di dissociarsi pubblicamente ed in maniera inequivocabile da forme di protesta esercitate, da singoli associati o da gruppi di questi, senza il rispetto dei precetti a tutela degli utenti dei servizi pubblici essenziali.

Leggi dopo