Giurisprudenza commentata

Licenziamento disciplinare: omessa contestazione dell’infrazione in violazione dell’art. 7 St. Lav. e tutela reintegratoria “attenuata”

Sommario

Massima | Il caso | La questione | Le soluzioni giuridiche | Osservazioni |

 

Il radicale difetto di contestazione dell’infrazione, determinando l’inesistenza della procedura disciplinare e non solo la violazione delle norme che la regolano, comporta l’applicazione della tutela reintegratoria di cui all’art. 18, comma 4, St. Lav., prevista in caso di accertata insussistenza del fatto contestato e non semplicemente addebitato.

Leggi dopo