Giurisprudenza commentata

L'indennità di preavviso non rientra nella responsabilità solidale del committente

13 Settembre 2018 |

Corte appello Caltanissetta, sez. lav.

Appalto

Sommario

La massima | Il caso | La questione | La soluzione giuridica | Osservazioni |

 

In caso di appalto di opere o di servizi il committente è obbligato in solido con l'appaltatore ai sensi dell'art. 29, d.lgs. n. 276 del 2003, a corrispondere ai lavoratori i trattamenti retributivi e contributivi. Nell'ipotesi di condanna della committente, quale responsabile solidale, da quanto dovuto dovranno essere detratti gli importi che non costituiscono elementi retributivi ma spettanze accidentali o risarcitorie e indennitarie. A tal fine, l'indennità di mancato preavviso non presenta natura retributiva ma risarcitoria, poiché viene corrisposta in seguito ad un inadempimento.

Leggi dopo