Giurisprudenza commentata

Procedibilità del ricorso per cassazione notificato via p.e.c.: parziale revirement della Suprema Corte

06 Dicembre 2018 |

Cass., sez. un.

Processo telematico

Sommario

Massima | Il caso | La questione | Le soluzioni giuridiche | Osservazioni |

 

Il deposito in cancelleria, nel termine di venti giorni dall'ultima notifica, di copia analogica del ricorso per cassazione predisposto in originale telematico e notificato a mezzo posta elettronica certificata, senza attestazione di conformità del difensore ex art. 9, commi 1-bis e 1-ter, o con attestazione priva di sottoscrizione autografa, non ne comporta l'improcedibilità ai sensi dell'art. 369, c.p.c., sia nel caso in cui il controricorrente (anche tardivamente costituitosi) depositi copia analogica di detto ricorso autenticata dal proprio difensore, sia in quello in cui, ai sensi dell'art. 23, comma 2, d.lgs. n. 82 del 2005, non ne abbia disconosciuto la conformità all'originale notificatogli...

Leggi dopo