Giurisprudenza commentata

Transazione, rinuncia o mera dichiarazione di scienza? il testo della dichiarazione non è sufficiente

04 Febbraio 2019 |

Cass., sez. lav.

Rinunce e transazione

Sommario

Massima | Il caso | La questione | Le soluzioni giuridiche | Osservazioni |

 

Al fine di potere qualificare come transazione la dichiarazione liberatoria del lavoratore, contenuta nel verbale della conciliazione avvenuta in sede sindacale, è necessario non soltanto ravvisare nel testo, o aliunde, elementi che manifestino la chiara e piena consapevolezza del dichiarante di abdicare o transigere diritti determinati o oggettivamente determinabili, ma anche le reciproche concessioni tra le parti, escludendosi l'applicazione dell'art. 2113, comma 4, c.c. qualora, invece, si sia in presenza di una mera quietanza, recte dichiarazione di scienza.

Leggi dopo