Giurisprudenza commentata

Malattia professionale indennizzata dall’Inail: i riflessi sul risarcimento del danno non patrimoniale iure proprio e iure hereditatis

Sommario

Massima | Il caso | La questione | Le soluzioni giuridiche | Osservazioni |

 

Dal risarcimento del danno non patrimoniale subito dalla vittima di una malattia professionale si decurtano le somme erogate dall’Inail per indennizzare il medesimo pregiudizio, anche se le stesse vengano corrisposte materialmente ai familiari superstiti a causa del decesso della lavoratrice assicurata. Dal risarcimento del danno non patrimoniale per perdita del rapporto parentale non si decurta la rendita ai superstiti, trattandosi di una prestazione economica che indennizza un pregiudizio di natura patrimoniale.

Leggi dopo