News

Condotte potenzialmente vessatorie e le responsabilità del datore di lavoro

01 Marzo 2018 |

Cass. sez.

Mobbing
 

Il giudice deve verificare se alcune condotte vessatorie subite e denunciate dal lavoratore, pur non avendo fine persecutorio, siano riconducibili a responsabilità per le quali il datore, nei limiti a lui imputabili, possa essere chiamato a risponderne.

Leggi dopo