News

Coronavirus: contratti a tempo determinato e causale

14 Marzo 2020 | Giuffrè Francis Lefebvre

I contratti a tempo determinato possono essere (senza necessità di alcun accordo sindacale) prorogati o rinnovati ex art. 19, comma 1, lett. b), d.gs. n. 81 del 2015, per “esigenze connesse a incrementi temporanei, significativi e non programmabili, dell'attività ordinaria” fino ad un massimo di 24 mesi.

 

Il termine dei 24 mesi può essere esteso con accordo sindacale, anche aziendale (art. 51). 

 

Ci voleva il Covid-19 per utilizzare la causale!

Leggi dopo

Le Bussole correlate >