News

In GU la Legge sul c.d. whistleblowing

Nella Gazzetta Ufficiale di ieri è stata pubblicata la Legge 30 novembre 2017, n. 179 recante le disposizioni per la tutela dei c.d. whistleblowers, ovvero gli autori di segnalazioni di reati o irregolarità di cui siano venuti a conoscenza nell'ambito di un rapporto di lavoro pubblico o privato.

 

La Legge in oggetto, all'art. 1, stabilisce che l'autore della segnalazione non può essere sanzionato, demansionato, licenziato o trasferito. L'adozione di misure ritenute ritorsive nei confronti del segnalante è comunicata in ogni caso all'ANAC che, sentito il Garante per la protezione dei dati personali, adotta apposite linee guida relative alle procedure per la presentazione e la gestione delle segnalazioni.

 

In conclusione si specifica che il dipendente, licenziato a causa della segnalazione, è reintegrato nel posto di lavoro.

 

La prossima settimana si potranno consultare nella sezione "Focus" due contributi d'autore, che affronteranno il tema nell'ambito di un rapporto di lavoro pubblico e privato.

 

 

 

 

 

 

 

Leggi dopo