News

In GU la nuova normativa in materia di performance della PA

È stato pubblicato ieri in Gazzetta Ufficiale il D.Lgs. n. 74 del 25 maggio 2017 che modifica il D.Lgs. n. 150/2009, con lo scopo di migliorare la produttività dei lavoratori attivi nel settore pubblico e di potenziare la trasparenza delle pubbliche amministrazioni.

 

Il D.Lgs. n. 74/2017, ispirandosi ai principi di semplificazione e in attuazione della delega contenuta nella legge n. 124/2015, introduce alcune significative novità in merito al sistema premiale e di valutazione del rendimento dei dipendenti. In particolare, il rispetto delle disposizioni in materia di valutazione rileva ai fini del riconoscimento delle progressioni economiche, dell’attribuzione di incarichi dirigenziali, oltre a rappresentare condizione necessaria per l’erogazione dei premi. Inoltre, la valutazione negativa, come disciplinata nell’ambito del sistema di misurazione e valutazione, è valida ai fini dell’accertamento della responsabilità dirigenziale e dell’irrogazione del licenziamento disciplinare.

 

Ogni amministrazione è tenuta a rilevare il rendimento, nel complesso, delle sue unità operative e di ogni singolo dipendente e, oltre a raggiungere specifici obiettivi, deve anche perseguirne altri in linea con le politiche nazionali. Spetterà agli Organismi indipendenti di valutazione osservare l’andamento delle performance e segnalarne possibili debolezze.

Leggi dopo