News

La riduzione oltre il minimo del trattamento economico dei soci lavoratori può essere solo temporanea

20 Luglio 2018 |

Cass., sez. lav.

Socio lavoratore
 

In tema di società cooperative, il piano di crisi aziendale può prevedere la riduzione della retribuzione dei soci lavoratori, in deroga al principio generale del divieto di incidenza in pejus sul trattamento economico minimo. Al fine di evitare possibili abusi a danno dei soci lavoratori, la deliberazione del piano di crisi aziendale deve contenere elementi adeguati e sufficienti tali da esplicitare: 1) l’effettività dello stato di crisi aziendale che richiede gli interventi straordinari consentiti dalla legge; 2) la temporaneità dello stato di crisi e dei relativi interventi; 3) uno stretto nesso di causalità tra lo stato di crisi aziendale e l’applicabilità ai soci lavoratori degli interventi in esame.

Leggi dopo

Le Bussole correlate >