News

La validità dell’atto di licenziamento può derivare anche solo dalla sua lettura

 

In riferimento alla comunicazione dell’atto di licenziamento, la Corte di Cassazione ha precisato che l’ingiustificato rifiuto da parte del dipendente di ricevere copia dell’atto comunicato solo verbalmente dal datore di lavoro non conferisce illegittimità al provvedimento.

Leggi dopo