News

Le condotte extralavorative penalmente rilevanti non sempre integrano la giusta causa di licenziamento

 

La Cassazione, chiamata a pronunciarsi sull’individuazione della presenza della giusta causa per il licenziamento di un dipendente, ha ritenuto che il comportamento antigiuridico ma extralavorativo di quest’ultimo non fosse causa di rottura del vincolo fiduciario con la società datrice di lavoro.

Leggi dopo