News

Licenziato, reintegrato e trasferito: abuso compiuto dall’azienda e risarcimento per il dipendente

 

Per i Giudici il dipendente ha diritto a riavere il posto di lavoro ricoperto prima del licenziamento. Allo stesso tempo l’azienda va condannata a risarcire il danno arrecato al dipendente. Decisiva la mancata dimostrazione dell’effettiva sussistenza di un processo di riorganizzazione interna comportante il venir meno delle mansioni in precedenza affidate al lavoratore.

Leggi dopo