News

Osservatorio sul precariato, l’INPS pubblica i dati aggiornati a giugno 2018

Con comunicato stampa del 30 agosto 2018, l’INPS ha reso noti i dati raccolti dall’Osservatorio sul precariato nel settore privato nel periodo gennaio-giugno 2018.

 

Si registra in generale un aumento delle assunzioni pari al 6,9% rispetto all’anno precedente; risultano infatti in crescita tutte le tipologie contrattuali:

-      contratti a tempo indeterminato: +1,7%;

-      contratti a tempo determinato: +5,9%;

-      contratti di apprendistato: +11,2%;

-      contratti stagionali: +2,8%;

-      contratti in somministrazione: +16,3%;

-      contratti intermittenti: +6,5%.

 

In questo primo semestre dell’anno si conferma inoltre un incremento delle trasformazioni da tempo determinato a tempo indeterminato, in fortissimo aumento rispetto allo stesso periodo nel 2017 (+58,7%).

 

Si rileva invece una contrazione dei rapporti di apprendistato confermati alla conclusione del periodo formativo (-18,9%), dovuto probabilmente allo scadere nel 2018 del triennio degli apprendisti assunti nel 2015 (anno in cui, a causa della possibilità di utilizzo dell’esonero triennale, le assunzioni in apprendistato hanno registrato un notevole calo rispetto agli anni precedenti).

 

Le cessazioni dei rapporti di lavoro risultano in aumento rispetto all’anno 2017 (+12,0%): crescono soprattutto le cessazioni di tutte le tipologie dei contratti a termine, mentre diminuiscono quelle dei rapporti a tempo indeterminato (-4,6%).

 

Ancora, il saldo annualizzato (la differenza tra assunzioni e cessazioni negli ultimi 12 mesi) a giugno 2018 risulta essere positivo: +392.000, in flessione rispetto a quello registrato lo scorso maggio (+453.000). La variazione tendenziale dei rapporti di lavoro a tempo indeterminato nel 2018 risulta ancora negativa (-28.000) anche se in miglioramento per il sesto mese consecutivo.

Leggi dopo