News

Tutela del lavoro nelle aziende sequestrate: in GU la riforma del codice antimafia

Nella Gazzetta Ufficiale n. 258 del 4 novembre 2017 è stata pubblicata la L. 17 ottobre 2017, n. 161 recante le modifiche al Codice delle leggi antimafia e delle misure di prevenzione, di cui al D.Lgs. 6 settembre 2011, n. 159 e la delega al Governo per la tutela del lavoro nelle aziende sequestrate e confiscate.

 

La Legge in esame, al Capo VI, riporta la suddetta delega, con riferimento alla disciplina del regime di incompatibilità relativo agli uffici di amministratore giudiziario e di curatore fallimentare e per la tutela del lavoro nelle aziende sequestrate e confiscate. In particolare, l'art. 34 della L. 161/2017 stabilisce che "Il Governo è delegato ad adottare, entro quattro mesi dalla data di entrata in vigore della presente Legge, un D.Lgs. recante disposizioni per le imprese sequestrate e confiscate sottoposte ad amministrazione giudiziaria fino alla loro assegnazione, favorendo l'emersione del lavoro irregolare nonchè il contrasto dell'intermediazione illecita e dello sfruttamento del lavoro e consentendo, ove necessario, l'accesso all'integrazione salariale e agli ammortizzatori sociali".

 

Nell'esercizio della delega, il Governo si attiene ai principi di cui all'art. 41 del D.Lgs. 6 settembre 2011, n. 159 in materia di misure di sostegno alle imprese sequestrate e confiscate e ai relativi lavoratori.

Leggi dopo