Quesiti Operativi

Assenze e licenziamento ritorsivo

 

È ritorsivo il licenziamento successivo ad assenze del lavoratore che sostiene l'illegittimità del trasferimento? Secondo il costante orientamento giurisprudenziale, è ritorsivo il licenziamento il quale configuri una reazione ingiusta ed arbitraria del datore ad un legittimo comportamento del lavoratore. In quanto assimilato al recesso datoriale fondato su ragioni discriminatorie, è nullo con conseguente condanna alla reintegra del licenziato, ex art. 2, d.lgs. n. 23 del 2015...

Leggi dopo