Quesiti Operativi

Gravi tensioni e licenziamento ritorsivo

 

Grave tensione tra lavoratore e datore: il licenziamento può essere qualificato come ritorsivo? Il licenziamento per ritorsione configura una reazione, arbitraria ed ingiusta, ad un comportamento legittimo del lavoratore, ovvero di persona diversa a quest'ultimo legata. Nell'ipotesi in cui il licenziato agisca in giudizio perchè venga dichiarato nullo il recesso datoriale ritenuto ritorsivo, non sarà sufficiente a tale fine dimostrare l'esistenza di rilevanti tensioni tra lo stesso ed il datore di lavoro...

Leggi dopo