Bussola

Agenzia per il lavoro – ANPAL

Sommario

Inquadramento | La funzione delle agenzie | I requisiti per svolgere le attività delle Agenzie del Lavoro | Regime autorizzatorio e accreditamenti | Riepilogo dei servizi essenziali offerti | ANPAL – D.Lgs. n. 150/2015 | Riferimenti |

 

La sempre maggiore dinamicità del mercato del lavoro, unitamente all'emergente esigenza di flessibilità dell'incontro tra la domanda e l'offerta, hanno condotto ad una progressiva liberalizzazione del mondo del lavoro. Il D.Lgs. 10 settembre 2003 n. 276 (in attuazione alla Legge Biagi) ha sancito un cambio radicale della struttura del mercato del lavoro e dei soggetti che vi partecipano. Viene meno il principio che il collocamento sia materia esclusiva della funzione pubblica, e si equiparano i soggetti pubblici ai soggetti privati per lo svolgimento dei servizi per il lavoro. L'apertura ai privati dell'attività di collocamento di mediazione tra domanda offerta di lavoro si rafforza con la previsione di un unico regime autorizzatorio per le agenzie del lavoro. Per agenzie del lavoro si intendono tutti i soggetti, pubblici e privati, abilitati dallo stato all'esercizio delle attività: di somministrazione di lavoro; di intermediazione; di ricerca e selezione del personale; di supporto alla ricollocazione professionale. Il D.Lgs. n. 150 del 14 settembre 2015 ha istituito una Rete Nazionale dei servizi per le politiche del lavoro, coordinata dalla nuova Agenzia Nazionale per le Politiche Attive del Lavoro (ANPAL), e formata dalle strutture regionali per le Politiche attive del La...

Leggi dopo