Bussola

Job sharing

Sommario

Inquadramento | Introduzione | Forma e contenuto del contratto | Svolgimento del rapporto | Aspetti assistenziali e previdenziali | Aspetti fiscali | Abrogazione del contratto | Riferimenti |

 

Il job sharing è un rapporto di lavoro subordinato caratterizzato dal fatto che due lavoratori si impegnano ad adempiere alla stessa prestazione lavorativa restando ogni lavoratore personalmente e direttamente responsabile per la prestazione lavorativa con vincolo di solidarietà. Il contratto è regolamentato dalla contrattazione collettiva e, in assenza, dalla normativa generale del lavoro subordinato laddove compatibile. E' stipulato in forma scritta e deve contenere la misura di ripartizione e la collocazione temporale del rapporto di lavoro che deve esser svolto da ciascuno dei lavoratori coobbligati, il luogo di lavoro, il trattamento economico riservato a ciascuno dei due lavoratori, le misure di sicurezza relative alla attività svolta. Il rapporto di lavoro può essere sia a tempo indeterminato che a tempo determinato. L'art. 55 del D.Lgs. n. 81/2015 ha eliminato dall'ordinamento giuslavoristico il "lavoro ripartito" (cd. job sharing).

Leggi dopo

Esplora i contenuti più recenti su questo argomento