Bussola

Pensioni

13 Febbraio 2017 |

Sommario

Inquadramento | Pensione di vecchiaia per i lavoratori dipendenti | Pensione anticipata per i lavoratori dipendenti | Trattamento pensionistico anticipato | Calcolo della pensione | Triennio 2016/2018 | Ricostituzione del trattamento pensionistico - Perequazione | Rivalutazione dei trattamenti pensionistici anni 2014 - 2015 - 2016 | Detrazioni IRPEF | APE (Anticipo Pensionistico) | Quattordicesima | RITA (Rendita Integrativa temporanea anticipata) | Cumuli periodi assicurativi | Riferimenti |

 

  A decorrere dal 1° gennaio 2012 il sistema pensionistico relativo a tutti quei lavoratori la cui pensione viene liquidata a carico dell'assicurazione generale obbligatoria e delle altre esclusive e sostitutive della stessa, è stato oggetto di riforma. Con la riforma viene sostituito il precedente sistema basato sulle pensioni di vecchiaia, pensioni di vecchiaia anticipata, pensioni di anzianità. A partire dal 2012 i lavoratori che maturano i requisiti d'accesso alla  pensione nei regimi di calcolo misto e contributivo verranno trattati sulla base delle pensioni di vecchiaia e della pensione anticipata.   Un'altra novità di rilevante entità è l'introduzione del calcolo delle pensioni con il metodo contributivo per tutti i lavoratori senza alcuna eccezione. Ne deriva che tutte le quote di pensione che maturano a decorrere dal 1° gennaio 2012 saranno calcolate con il sistema contributivo. Con la riforma viene anche disapplicato il sistema delle finestre mobili di accesso alle pensioni a cui potevano ricorrere i lavoratori che dal 1 gennaio 2012 i requisiti per il conseguimento delle pensioni di vecchiaia e vecchiaia anticipata.   La pensione di vecchiaia spetta al raggiungimento dell’età pensionabile e, a differenza di quanto avviene per la pensione di anzianità, il requisito p...

Leggi dopo

Le Bussole correlate >