Bussola

Premi assicurativi

Sommario

Presupposti del premio: l’obbligo assicurativo | Calcolo del premio | Classificazione della lavorazione | Agevolazione tariffaria | Oscillazione del tasso nel primo biennio di attività | Oscillazione del tasso oltre primo biennio di attività | Categorie particolari | Denuncia delle retribuzioni annuale: autoliquidazione dei premi | Riferimenti |

 

  I datori di lavoro sono assoggettati all'obbligo dell'assicurazione contro gli infortuni per i propri lavoratori. Sono tutelati dall'INAIL, infatti, tutti i lavoratori che svolgono una prestazione di lavoro dipendente o parasubordinata.   L’obbligo assicurativo sorge nel momento in cui il datore di lavoro impiega per la prima volta lavoratori che per l’attività svolta rientrano nell’ambito di applicazione dell’assicurazione contro gli infortuni e la malattia professionale.   Il datore di lavoro si deve attivare sul piano amministrativo instaurando un rapporto assicurativo con l’ente, presentando una denuncia di inizio attività.   Sono obbligati all’iscrizione all’INAIL tutti i datori di lavoro, persone fisiche e giuridiche, gli enti privati, gli enti pubblici economici e non economici, comprese le Amministrazioni dello stato e gli Enti Locali che occupano personale dipendente addetto a lavorazioni tutelate dalla legge.   Sono esclusi i datori di lavoro che conducono esclusivamente e in modo diretto e personale le attività commerciali ovvero mediante l’apporto di soli prestatori di lavoro occasionale.   Sono tenuti all'iscrizione all'INAIL tutti i datori di lavoro che occupano lavoratori dipendenti e lavoratori parasubordinati nelle attività che la legge individua come rischi...

Leggi dopo