Bussola

Privacy

17 Ottobre 2016 |

Sommario

Inquadramento | Premessa | Oggetto ed ambito di applicazione | I soggetti | Diritti dell'interessato | Regole generali per il trattamento dei dati | Regole ulteriori per i soggetti pubblici | Regole ulteriori per privati ed enti pubblici economici | Tutela dell'interessato e sanzioni | Riferimenti |

 

Il D.Lgs. n. 196/2003, denominato "Codice della Privacy", garantisce che il trattamento dei dati personali si svolga nel rispetto dei diritti e delle libertà fondamentali, nonché della dignità dell'interessato, con particolare riferimento alla riservatezza, all'identità personale e al diritto alla protezione dei dati personali. Il Codice è stata la risposta al problema del contemperamento tra il diritto all'informazione, riconosciuto a livello costituzionale, e il diritto alla riservatezza individuale.   Il trattamento dei dati personali è disciplinato dal Codice assicurando un elevato livello di tutela dei diritti e delle libertà di cui sopra, nel rispetto dei principi di semplificazione, armonizzazione ed efficacia delle modalità previste per il loro esercizio da parte degli interessati, nonché per l'adempimento degli obblighi da parte dei titolari del trattamento.   Il Codice definisce dato personale qualunque informazione relativa a una persona fisica identificata o identificabile, anche indirettamente, mediante riferimento a qualsiasi altra informazione, ivi compreso un numero di identificazione personale. Il legislatore con il D.L. n. 201/2011 ha ridotto il campo di applicazione del Codice della Privacy, escludendo dalla definizione di “dato personale” le persone giuridi...

Leggi dopo

Le Bussole correlate >