Bussola

Qualifica, mansioni e categorie professionali

14 Luglio 2015 |

Sommario

Premessa | Introduzione | Categorie | Operai | Impiegati | Quadri | Dirigenti | Qualifica in via giudiziale | Riferimenti |

 

La qualifica contrattuale esprime il tipo ed il livello di una figura professionale, concorrendo a determinare la posizione del lavoratore nella struttura organizzativa dell’impresa. Con l’assegnazione della qualifica (o livello), scelta tra quelle previste dal contratto collettivo applicato al rapporto di lavoro, vengono indirettamente individuate le mansioni da svolgere. La qualifica, oltre ad esprimere in maniera sintetica le mansioni da svolgere, individua il trattamento economico, normativo e previdenziale da applicare al lavoratore. La determinazione delle mansioni è fondamentale anche per delimitare entro confini certi, il potere direttivo dell’imprenditore, che, diversamente, potrebbe esigere qualsiasi prestazione. L’individuazione delle mansioni e delle qualifiche è tradizionalmente effettuata dalla contrattazione collettiva, la quale ha nel tempo adottato sistemi di inquadramento dei lavoratori differenti in funzione dell’evolversi delle esigenze della produzione e della professionalità nell’ambito dei vari settori merceologici. I lavoratori, pertanto, investono sempre di più nella propria professionalità, per rispondere alle nuove offerte di lavoro specialistiche, nonché indispensabile per una carriera a lungo termine.

Leggi dopo

Esplora i contenuti più recenti su questo argomento

Focus

Focus

Su Qualifica, mansioni e categorie professionali

Vedi tutti »

Quesiti Operativi

Quesiti Operativi

Su Qualifica, mansioni e categorie professionali

Vedi tutti »