Bussola

Welfare aziendale

07 Febbraio 2017 |

Sommario

Inquadramento | Premessa | I settori del welfare aziendale | Iniziative per opere e servizi di pubblica utilità | Aspetti fiscali | Premio di produttività | Premi sociali | Riferimenti |

 

Il welfare aziendale è una forma di investimento sociale in grado di avere ricadute positive sia sui lavoratori occupati in azienda sia sul contesto socio-economico più ampio in cui è inserita l'impresa e certamente è da considerare una vera novità nel quadro delle attuali relazioni industriali.   In sostanza viene attuato attraverso un accordo aziendale tra datore di lavoro e compagine sindacale (oppure attraverso una regolamentazione autonoma), con il quale si stabilisce di fornire ai dipendenti dell’azienda beni, servizi ed opportunità in molteplici forme, senza che questi rappresentino una diretta corresponsione di denaro.    Tale classica remunerazione è infatti gravata da oneri fiscali tali da renderla troppo onerosa per il datore di lavoro e poco percepibile dal dipendente. Per questo motivo attraverso gli accordi di welfare aziendale viene proposto alla comunità dei dipendenti beni e servizi graditi quali a titolo di esempio: congedi, orari flessibili, part-time, banca delle ore, telelavoro, asili, scuole, tirocini, borse di studio, assistenza sanitaria, master, corsi linguistici, campus estivi, mensa, fondo pensioni, trasporto pubblico, e molti altri erogati in maniera diretta.    Molteplici sono le esperienze di welfare aziendale realizzate finora, sviluppate sia nel...

Leggi dopo