Casi e sentenze di merito

Casi e sentenze di merito

Responsabilità solidale committente e applicazione del codice appalti pubblici

22 Giugno 2017 | di La Redazione

Tribunale Palermo

Appalto

Sotto il profilo soggettivo, deve ritenersi l’applicazione dell’art. 29, secondo comma, del D.lgs. n. 276 del 2003 nei confronti di società soggetta all’applicazione del codice degli appalti pubblici. Pur costituendo il D.lgs. n. 163 del 2006 un corpus normativo speciale che ha regolamentato l’intera materia dell’appalto ...

Leggi dopo

In presenza di un patto di prova nullo è illegittimo il recesso intimato senza rispetto del requisito formale, imposto, a pena di inefficacia

21 Giugno 2017 | di La Redazione

Tribunale Velletri

Licenziamento individuale

La forma scritta necessaria a norma dell'art. 2096 c.c., per il patto di assunzione in prova è richiesta "ad substantiam" e tale essenziale requisito di forma, la cui mancanza comporta nullità assoluta dell'assunzione in prova e la sua immediata ed automatica conversione in assunzione definitiva, deve sussistere sin dall'inizio del rapporto di lavoro, senza alcuna possibilità di equipollenti o sanatorie,

Leggi dopo

Licenziamento per scarso rendimento legittimo se provata la violazione della diligente collaborazione del dipendente

20 Giugno 2017 | di La Redazione

Tribunale Pisa

Licenziamento disciplinare

È perfettamente legittimo il licenziamento intimato al lavoratore per scarso rendimento qualora sia provata, sulla scorta della valutazione complessiva dell'attività resa dal lavoratore stesso ed in base agli elementi dimostrati dal datore di lavoro, una evidente violazione della diligente collaborazione dovuta dal dipendente ...

Leggi dopo

Recesso intimato in forza di patto di prova nullo e disciplina ordinaria dei licenziamenti

19 Giugno 2017 | di La Redazione

Tribunale Milano

Licenziamento individuale

Il licenziamento intimato sull'erroneo presupposto della validità del patto di prova, in realtà affetto da nullità, riferendosi ad un rapporto di lavoro subordinato a tempo indeterminato, non e sottratto alla applicazione della disciplina limitativa dei licenziamenti, ...

Leggi dopo

L’abbandono volontario del posto di lavoro costituisce licenziamento per giusta causa

16 Giugno 2017 | di La Redazione

Licenziamento individuale

In tema di abbandono del posto di lavoro da parte della guardia giurata privata, quale mancanza suscettibile di licenziamento per giusta causa, l’art. 140 del c.c.n.l. per gli Istituti di vigilanza privata del 6 dicembre 2006 si interpreta nel senso che è richiesta la “coscienza e volontà di allontanamento dal posto di servizio” qualificata dalla precisa intenzione di violare le direttive ...

Leggi dopo

Controllo giurisdizionale sui motivi del licenziamento per GMO e obbligo di repechage

15 Giugno 2017 | di La Redazione

Tribunale Bari

Licenziamento economico

L’immunità dal controllo giurisdizionale delle strategie d’impresa invocate a motivo di licenziamento, fatte salve la verifica dell’effettività delle ragioni addotte e del nesso di causalità con la misura espulsiva, trova proprio sul terreno del cd. “repechage” il suo più corposo contrappeso, ...

Leggi dopo

Sussiste l’assenza ingiustificata se il certificato medico è trasmesso via fax e ricevuto incompleto dal datore

14 Giugno 2017 | di La Redazione

Tribunale Roma

Malattia

L’obbligo di comunicazione e di giustificazione dell’assenza non sono altro che logici corollari del potere organizzativo e di controllo da parte del datore di lavoro che costituisce l’essenza della subordinazione: in particolare, il datore di lavoro ...

Leggi dopo

Rapporto di lavoro subordinato o autonomo e volontà delle parti

12 Giugno 2017 | di La Redazione

Appello Salerno

Contratto di lavoro

Ai fini della distinzione tra lavoro subordinato e lavoro autonomo, non si può comunque prescindere dalla volontà delle parti contraenti e, sotto questo profilo, va tenuto presente il nomen iuris utilizzato ...

Leggi dopo

Società cooperativa ed adozione del regolamento interno

09 Giugno 2017 | di La Redazione

Tribunale Chieti

Socio lavoratore

La L. n. 142 del 2001, innovando il tradizionale quadro di riferimento del lavoro nelle società cooperative, ha introdotto in favore dei soci un complesso di tutele minime ed inderogabili che, seppure non retroattive, non possono che estendersi a tutte le situazioni giuridiche che si maturino nella vigenza della legge stessa ...

Leggi dopo

Permessi legge 104 e partecipazione a gare sportive: è abuso

07 Giugno 2017 | di La Redazione

Tribunale Roma

Licenziamento disciplinare

Il permesso ex art. 33 della l. n. 104 del 1992 è riconosciuto al lavoratore in ragione dell’assistenza al disabile, rispetto al quale l’assenza dal lavoro deve porsi in relazione causale diretta, senza che il dato testuale e la “ratio” della norma ne consentano l’utilizzo in funzione meramente compensativa delle energie ...

Leggi dopo

Pagine