Casi e sentenze di merito

Casi e sentenze di merito su Infortuni sul lavoro

Rischio elettivo del lavoratore e tutela antinfortunistica

27 Agosto 2018 | di Sabrina Apa

Corte d'Appello Potenza, sez. lav.

Infortuni sul lavoro

Il c.d. rischio elettivo del lavoratore è idoneo ad escludere la responsabilità datoriale per danni unicamente allorquando l'evento lesivo sia stato generato da una condotta del lavoratore che non abbia alcun rapporto con lo svolgimento dell'attività lavorativa o che esorbiti del tutto dai limiti di essa...

Leggi dopo

Infortuni sul lavoro e inversione dell'onere della prova

27 Agosto 2018 | di Sabrina Apa

Tribunale Milano

Infortuni sul lavoro

Il nesso di derivazione eziologica tra l’evento lesivo ed un comportamento del datore di lavoro contrastante con gli obblighi di legge deve essere provato dal lavoratore, secondo le comuni regole sulla responsabilità civile...

Leggi dopo

Infortunio sul lavoro ed onere della prova

08 Agosto 2018 | di Sabrina Apa

Corte appello Potenza, sez. lav.

Infortuni sul lavoro

Ai sensi dell'art. 2087 c.c. incombe sul datore di lavoro l'obbligo di “adottare nell'esercizio dell'impresa le misure che, secondo la particolarità del lavoro, l'esperienza e la tecnica, sono necessarie a tutelare l'integrità fisica e la personalità morale dei prestatori di lavoro”...

Leggi dopo

Infortunio sul lavoro ed onere della prova

06 Agosto 2018 | di Sabrina Apa

Infortuni sul lavoro

Ai sensi dell'art. 2087 c.c. incombe sul datore di lavoro l'obbligo di “adottare nell'esercizio dell'impresa le misure che, secondo la particolarità del lavoro, l'esperienza e la tecnica, sono necessarie a tutelare l'integrità fisica e la personalità morale dei prestatori di lavoro”...

Leggi dopo

Azione di regresso e Inail: il diritto sorge con la liquidazione dell’indennizzo assicurativo

01 Settembre 2017 | di La Redazione

Appello Salerno

Infortuni sul lavoro

L'azione di regresso dell'Inail è connessa soltanto all'astratta previsione legale quale reato del fatto causativo dell'infortunio e non dal concreto accertamento dell'illecito penale e tale azione è dunque immediatamente esercitabile al sorgere del relativo diritto, ...

Leggi dopo

Rispetto di regole di sicurezza da parte del lavoratore e responsabilità del datore

10 Gennaio 2017 | di La Redazione

Appello l'Aquila

Infortuni sul lavoro

In tema di infortunio sul lavoro, l'accertata violazione di una norma antinfortunistica vale da sola a configurare la colpa del datore di lavoro: pertanto, in tutte le ipotesi in cui la condotta del lavoratore dipendente - in quanto attuativa di uno specifico ordine del datore di lavoro (o del dirigente preposto che ne faccia le veci) - finisca per configurarsi nell'eziologia dell'evento dannoso come una mera modalità dell'iter produttivo del danno ...

Leggi dopo

Formula matematica per la liquidazione del danno patrimoniale da infortunio

30 Marzo 2016 | di La Redazione

Appello L‘Aquila

Infortuni sul lavoro

In tema di infortunio sul lavoro, la liquidazione del danno patrimoniale subìto per la riduzione permanente della capacità lavorativa specifica va effettuata con la formula matematica utilizzata per la capitalizzazione anticipata della rendita INAIL (X = R x I% x C - S), facendo ricorso alle tabelle di cui al R.D. 1403/1922 e considerando lo scarto tra vita fisica e vita lavorativa: ...

Leggi dopo

Azione risarcitoria e co-debitori responsabili

28 Settembre 2015 | di La Redazione

Appello L'Aquila

Infortuni sul lavoro

In tema di infortunio sul lavoro, ove il danneggiato agisca ai sensi dell’art. 2049, nonché degli artt. 2043 e 2087 c.c., indistintamente nei confronti del datore di lavoro e del dipendente che ha cagionato l’evento, per ottenere da ciascuno di loro l’integrale risarcimento del danno patito, la transazione pro-quota esclude l’applicazione dell’art. 1304 comma 1 c.c.

Leggi dopo

Infortunio in itinere: assegno e rendita in caso di morte del figlio

10 Agosto 2015 | di La Redazione

Appello L'Aquila

Infortuni sul lavoro

In merito al requisito della “vivenza a carico” (nella specie, del genitore a carico del figlio deceduto per infortunio sul lavoro in itinere) quale presupposto del diritto alla rendita per gli ascendenti superstiti, il diritto stesso è previsto con riferimento distinto a ciascuno dei superstiti dell’infortunato...

Leggi dopo

Infortunio in itinere per la lavoratrice vittima di stalking

30 Giugno 2015 | di La Redazione

Trib. Reggio Calabria

Infortuni sul lavoro

Costituisce condotta idonea sul piano eziologico ad escludere la sussistenza del cd. rischio elettivo – e quindi la non indennizzabilità dell’infortunio in itinere del lavoratore dipendente – la comprovata presenza di una vera e propria condotta di stalking da tempo in essere nei confronti dell’infortunata.

Leggi dopo