Casi e sentenze di merito

Casi e sentenze di merito su Disabili

Limiti di spesa e diritto alla salute del minore disabile

26 Luglio 2018 | di Sabrina Apa

Tribunale Bari, sez. lav.

Disabili

Le disposizioni finalizzate ad assicurare la razionalizzazione della spesa sanitaria, al duplice fine di garantire prestazioni adeguate per tutti e di contenere gli oneri per la collettività, si risolvono in norme di azione amministrativa che creano vincoli di gestione per gli amministratori. Ciò significa che esse assumono rilevanza nei riguardi degli utenti del servizio sanitario solo nei limiti in cui coinvolgano l’esercizio del potere di autoorganizzazione dell’ente pubblico. I limiti di spesa che ne risultino non possono incidere sul diritto alla prestazione in sé e per sé, trattandosi di diritto primario inerente al bene fondamentale della salute, garantito dalle norme costituzionali e dalle disposizioni generali dell’ordinamento sanitario.

Leggi dopo

Diritti delle persone con disabilità nei luoghi di lavoro e disciplina degli accomodamenti ragionevoli

11 Luglio 2018 | di Sabrina Apa

Tribunale Bari, sez. lav.

Disabili

Una tutela piena dei soggetti deboli - e, in particolare dei portatori di handicap gravi - richiede, oltre alle necessarie prestazioni sanitarie e di riabilitazione, anche la cura, l'inserimento sociale e, soprattutto, la continuità delle relazioni costitutive della personalità umana...

Leggi dopo

Il bilanciamento fra la tutela del familiare disabile del lavoratore e le esigenze economiche ed organizzative del datore di lavoro

11 Luglio 2018 | di Sabrina Apa

Tribunale Bari, sez. lav.

Disabili

L'art. 33, comma 5, l. n. 104 del 1992, deve essere interpretato nel senso che il diritto del familiare lavoratore dell'handicappato di scegliere la sede più vicina al proprio domicilio e di non essere trasferito ad altra sede senza il suo consenso, non è assoluto o illimitato...

Leggi dopo

L'assistenza del familiare disabile del lavoratore alla luce dei principi costituzionali, europei ed internazionali

07 Giugno 2018 | di Sabrina Apa

Tribunale Bari

Disabili

Secondo l’insegnamento della consolidata giurisprudenza costituzionale, con la l. 104/92 il legislatore ha preso in considerazione l'esigenza di favorire la socializzazione del soggetto disabile, in attuazione del principio secondo il quale la socializzazione in tutte le sue modalità esplicative ...

Leggi dopo

Diritto del lavoratore all'assegnazione della sede più vicina al domicilio del familiare da assistere

04 Giugno 2018 | di Sabrina Apa

Tribunale Bari

Disabili

Per effetto delle sopravvenute modifiche legislative, il diritto all’assegnazione presso la sede più vicina al domicilio della persona da assistere viene ora riconosciuto al lavoratore che assiste una persona con handicap in situazione di gravità, ...

Leggi dopo

Trasferimento lavoratore disabile e obblighi del datore

01 Marzo 2017 | di La Redazione

Tribunale Alessandria

Disabili

È illegittimo il trasferimento della sede di lavoro del lavoratore disabile (L.n. 104/1992), ma idoneo allo svolgimento di specifiche mansioni, laddove la società datrice non dimostri, in osservanza del principio di buona fede nell’esecuzione del contratto ...

Leggi dopo

Disabili e organizzazione aziendale, quali obblighi del datore di lavoro?

19 Giugno 2015 | di La Redazione

Trib. Pisa

Disabili

Tutti i datori di lavoro hanno l’obbligo di adottare provvedimenti efficaci e pratici, in funzione delle esigenze delle situazioni concrete, a favore di tutti i disabili, che riguardino i diversi aspetti dell’occupazione e delle condizioni di lavoro e che consentano a tali persone di accedere ad un lavoro, di svolgerlo, di avere una promozione o di ricevere una adeguata formazione.

Leggi dopo