Casi e sentenze di merito

Casi e sentenze di merito su CCNL

Esclusione delle associazioni sindacali rappresentative non firmatarie del CCNL dalla partecipazione al livello integrativo di contrattazione

15 Giugno 2018 | di Sabrina Apa

Tribunale Milano

CCNL

È proprio il carattere di specificità della contrattazione integrativa nel pubblico impiego e il suo rapporto per così dire “di derivazione” dalla contrattazione nazionale a far apparire ragionevole e conforme al dettato dell'art. 39 Cost. la scelta legislativa di demandare integralmente al CCNL ...

Leggi dopo

L'incarico sostitutivo del dirigente sanitario non configura svolgimento di mansioni superiori

21 Maggio 2018 | di Sabrina Apa

Tribunale Trani

CCNL

In tema di normativa applicabile ai dirigenti dell'intero comparto sanità va escluso che la prosecuzione dell’incarico sostitutivo oltre il termine previsto sia suscettibile di determinare, in ragione della inequivoca e generalizzata deroga al principio di cui all’art. 2103 c.c., il diritto del dirigente ad ottenere la corresponsione ...

Leggi dopo

Cambio di CCNL legittimo: non c'è diritto del lavoratore a vedersi applicare il contratto pregresso più favorevole

20 Marzo 2018 | di Daniela Fargnoli

Tribunale La Spezia

CCNL

Pur dovendosi escludere che la firma del lavoratore "per ricevuta" nella comunicazione datoriale di modifica del CCNL possa configurare la prestazione di un consenso negoziale potendo, al massimo, rappresentare la "presa d’atto" della comunicazione di avvenuto cambiamento del CCNL ...

Leggi dopo

La facoltà di disdetta del CCNL spetta solamente alle parti sindacali e non ai singoli lavoratori o datori di lavoro

29 Novembre 2017 | di Daniela Fargnoli

Appello Torino

CCNL

Con riguardo al contratto collettivo nazionale, la facoltà di disdetta spetta unicamente alle parti stipulanti e quindi alle organizzazioni sindacali ed alle associazioni datoriali che hanno sottoscritto il contratto; non spetta, invece, al singolo lavoratore ...

Leggi dopo

Modifica contrattuale, facoltà di disdetta e legittimità

09 Febbraio 2017 | di La Redazione

Tribunale Torino

CCNL

È illegittimo il comportamento assunto dal datore di lavoro - parte del contratto individuale, ma non di quello collettivo - che, unilateralmente, receda dal CCNL fino ad allora applicato e di cui era obbligatoriamente tenuto a dare applicazione in forza dell’adesione all’associazione datoriale firmataria ...

Leggi dopo

Medici ospedalieri e attività intramuraria: accordo sindacale valido solo per gli iscritti

02 Febbraio 2017 | di La Redazione

Tribunale Milano

CCNL

L'accordo sindacale aziendale, peggiorativo in termini economici della disciplina legale, ha efficacia limitata alle parti stipulanti e ai lavoratori dalle stesse rappresentate ma non può estendere i suoi effetti ...

Leggi dopo

Illegittimità della modifica contrattuale

27 Gennaio 2017 | di La Redazione

Tribunale Torino

CCNL

È illegittimo il comportamento assunto dal datore di lavoro - parte del contratto individuale, ma non di quello collettivo - che, unilateralmente, receda dal CCNL fino ad allora applicato e di cui era obbligatoriamente tenuto a dare applicazione in forza dell’adesione all’associazione datoriale firmataria di quel contratto: in tal senso, la facoltà ...

Leggi dopo

Violazione di norme imperative: il contratto aziendale è nullo

29 Giugno 2015 | di La Redazione

Trib. Matera

CCNL

È nullo per contrarietà a norme imperative il contratto aziendale nella parte in cui non afferma il diritto dei lavoratori - che utilizzano un'attrezzatura munita di videoterminali, in modo sistematico o abituale - ad una pausa di quindici minuti ogni centoventi minuti di applicazione continuativa al videoterminale.

Leggi dopo

Servizi pubblici di trasporto e classificazione del personale

17 Giugno 2015 | di La Redazione

Appello Potenza

CCNL

La classificazione del personale addetto ai servizi pubblici di trasporto, in virtù della delegificazione, è disciplinata dallo strumento contrattuale.

Leggi dopo