Casi e sentenze di merito

Casi e sentenze di merito su Lavoro a tempo determinato

Contratti a tempo determinato nel comparto scuola

17 Luglio 2015 | di La Redazione

Tribunale di Locri

Lavoro a tempo determinato

In tema di pubblico impiego, l’unica sanzione adeguata nelle ipotesi di abusivo utilizzo di contratti a tempo determinato è l’art. 5, co. 4-bis, D. Lgs. n. 368/01.

Leggi dopo

La "causale" dopo la Fornero non è obbligatoria

18 Maggio 2015 | di La Redazione

Trib. Milano

Lavoro a tempo determinato

In tema di contratti a termine l'indicazione della causale non è obbligatoria per i contratti stipulati dopo la Legge Fornero

Leggi dopo

Successione di contratti: utilizzo abusivo di contratti a termine

07 Maggio 2015 | di La Redazione

Appello Messina

Lavoro a tempo determinato

L’art. 332, n. 4, Cod. Nav. non esige la indicazione della esatta data di scadenza, ma richiede che siano indicate la decorrenza e la durata del rapporto, ragion pur cui l’indicazione della durata con la formula “max 78 giorni” non viola la norma del codice della navigazione.

Leggi dopo

Successione di contratti a termine e intento fraudolento

04 Maggio 2015 | di La Redazione

Appello Messina

Lavoro a tempo determinato

L’indicazione della durata contrattuale con la formula “max giorni …” non viola la norma di cui all’art. 332, n. 4, Cod. Nav. ma, pur in presenza di una norma astrattamente idonea a prevenire l’abuso, non può escludersi in concreto che possa ritenersi configurabile, nel ricorso al contratto a termine, un comportamento in frode alla legge sanzionabile ex art. 1344 c.c.

Leggi dopo

Abuso del diritto nei contratti a tempo determinato

13 Aprile 2015 | di La Redazione

Appello Messina

Lavoro a tempo determinato

Nella successione di contratti a tempo determinato l’abuso del diritto deve essere valutato caso per caso.

Leggi dopo

Contratti a tempo determinato e precari della scuola

26 Febbraio 2015 | di La Redazione

Trib. Napoli 21 gennaio 2015

Lavoro a tempo determinato

È applicabile anche alla pubblica amministrazione l’art. 5, comma 4-bis, D.Lgs. n. 368/2001, nei casi in cui vi sia una successione di contratti a termine relativi allo svolgimento di equivalenti mansioni in un rapporto di lavoro fra lo stesso datore di lavoro e lo stesso lavoratore

Leggi dopo

Contratto a termine: non è licenziamento l’annuncio del mancato rinnovo

13 Febbraio 2015 | di La Redazione

Trib. Roma

Lavoro a tempo determinato

La comunicazione telefonica, da parte del datore di lavoro, con la quale si informa il lavoratore che il contratto a tempo determinato non sarebbe stato rinnovato

Leggi dopo

Pagine