Casi e sentenze di merito

Casi e sentenze di merito

Anche il datore di lavoro "a titolo di amicizia" risponde della mancata attuazione degli obblighi di sicurezza

08 Gennaio 2018 | di Daniela Fargnoli

Tribunale Terni

Sicurezza sul lavoro

Il datore di lavoro anche di fatto (e quindi colui che si qualifica tale come datore di lavoro "in nero" o a titolo di amicizia o di collaborazione spontanea) risponde in sede civile ( ed anche penale) per la mancata attuazione degli obblighi di sicurezza sul lavoro.

Leggi dopo

È dovuta la contribuzione obbligatoria anche se il professionista non ha obbligo d’iscrizione alla Cassa

05 Gennaio 2018 | di Daniela Fargnoli

Tribunale Salerno

Contributi previdenziali

Il professionista, allorquando emette fattura per i compensi percepiti, maggiora l’importo della percentuale da versare alla Cassa quale contributo integrativo. È, dunque, il committente che sostiene in concreto il costo del predetto contributo, ...

Leggi dopo

La competenza per territorio va radicata innanzi al Tribunale del luogo di assegnazione dell’insegnante

04 Gennaio 2018 | di Daniela Fargnoli

Tribunale Bari

Processo del lavoro - primo grado

Il legame funzionale che intercorre fra il dipendente - insegnante - e la struttura che della prestazione dello stesso si avvale temporaneamente - la scuola ubicata nel circondario del Tribunale di Bari - non determina una cesura del rapporto di impiego, trattandosi pur sempre di una utilizzazione straordinaria e temporanea ...

Leggi dopo

Il trasferimento del lavoratore illegittimo non autorizza il rifiuto della prestazione

22 Dicembre 2017 | di Daniela Fargnoli

Tribunale Roma

Diritti ed obblighi lavoratore

Il trasferimento del lavoratore presso altra sede, giustificato da oggettive esigenze organizzative aziendali, consente al medesimo di chiederne giudizialmente l'accertamento di legittimità, ma non lo autorizza a rifiutarsi aprioristicamente, e senza un eventuale avallo giudiziario ...

Leggi dopo

Riassunzione di ex dipendenti di società appaltatrici su accordo tra imprenditore ed OOSS: è contratto a favore di terzo

20 Dicembre 2017 | di Daniela Fargnoli

Tribunale Milano

Appalto

L'accordo collettivo, di natura obbligatoria, stipulato tra un imprenditore e un'organizzazione sindacale dei lavoratori, con cui il primo assume nei confronti della seconda impegni relativi alla assunzione di ex dipendenti di società appaltatrici di lavori per conto del medesimo imprenditore ...

Leggi dopo

Cambio appalto: se non v’è discontinuità d’impresa è trasferimento d’azienda

18 Dicembre 2017 | di Daniela Fargnoli

Tribunale Padova

Appalto

A seguito della modifica dell’art. 29 del D.lgs. 276 del 2003, che impone l’acquisizione del personale già impiegato nell’appalto a fronte del subentro del nuovo appaltatore ove siano presenti elementi di discontinuità che determinino una specifica identità d’impresa,

Leggi dopo

Assegno per nucleo familiare: spetta anche all’extracomunitario soggiornante in Italia di lungo periodo con figlio residente all’estero

15 Dicembre 2017 | di Daniela Fargnoli

Appello Trento

Assegni familiari

Considerato che la Direttiva 2003/109/CEE riconosce anche ai cittadini stranieri extracomunitari, ma dotati di permesso di soggiorno in Italia, il diritto all’assegno per il nucleo familiare trattandosi di diritto non del figlio bensì del nucleo familiare riconosciuto in occasione del rapporto ...

Leggi dopo

Aspettativa sindacale e legittimità della sanzione disciplinare

13 Dicembre 2017 | di Daniela Fargnoli

Appello Torino

Contestazioni disciplinari

La posizione del lavoratore in aspettativa sindacale ex art. 31 L. n. 300/1970 non esclude di per sé, in senso assoluto, la possibilità per il datore di esercitare il potere disciplinare, poiché ciò comporterebbe l’esistenza di una sorta di immunità ...

Leggi dopo

La condotta antisindacale postula l’attualità della condotta

12 Dicembre 2017 | di Daniela Fargnoli

Tribunale Palermo 5 maggio 2017

Condotta antisindacale

L’attualità della condotta asseritamente antisindacale e/o il perdurare dei suoi effetti costituiscono condizione dell’azione ex art. 28 St. lav. (cfr., per tutte, Cass. n. 6946 del 1987), la quale è diretta a rimuovere la portata intimidatoria e l’ostacolo o il restringimento che al libero svolgimento ...

Leggi dopo

Il licenziamento orale ai tempi delle tutele crescenti: reintegra e risarcimento del danno

06 Dicembre 2017 | di Daniela Fargnoli

Tribunale Chieti

Licenziamento individuale

Qualora il lavoratore deduca di essere stato licenziato oralmente e faccia valere in giudizio la inefficacia o invalidità del recesso, spetta al datore di lavoro provare la sussistenza di tutti i requisiti formali e di efficacia del licenziamento ...

Leggi dopo

Pagine