Casi e sentenze di merito

Casi e sentenze di merito

Consorzio, natura e conversione del contratto a progetto

05 Maggio 2017 | di La Redazione

Appello l’Aquila

Lavoro pubblico

Devono considerarsi “organismi di diritto pubblico” tutti gli enti, compresi quelli aventi forma societaria, la cui attività sia finalizzata a produrre utilità strumentali per l'interesse generale e comunque “aventi carattere non industriale o commerciale”, in quanto “non assoggettate a regole di mercato e dunque non perseguite ...

Leggi dopo

Sospensione cautelare e tempestività della contestazione

04 Maggio 2017 | di La Redazione

Tribunale Roma

Licenziamento disciplinare

In materia di licenziamento disciplinare, qualora sia disposta la sospensione cautelare dal servizio permane l’interesse del datore di lavoro ad accertare con sicurezza i fatti incompatibili con la prosecuzione del rapporto, dovendosi intendere l’immediatezza della contestazione in senso relativo e, dunque, compatibile con un intervallo di tempo, più o meno lungo ...

Leggi dopo

Limiti del risarcimento del danno da condotte vessatorie

03 Maggio 2017 | di La Redazione

Tribunale Genova

Mobbing

In caso di richiesta del lavoratore dell’accertamento del diritto al risarcimento del danno da condotte vessatorie, queste non possono farsi derivare dal mancato rinnovo dell’assegnazione di posizioni organizzative e di responsabilità quando la loro attribuzione non sia prevista dal CCNL ma derivino e rientrino nella piena discrezionalità dell’ente ...

Leggi dopo

Trasferimento illegittimo e profili di ritorsività

02 Maggio 2017 | di La Redazione

Tribunale Torino

Diritti ed obblighi datore di lavoro

Al fine di dimostrare la legittimità del trasferimento, il datore di lavoro deve dar prova dell’eccedenza di personale nel punto vendita di provenienza ed il fabbisogno nel luogo di destinazione e la scelta del lavoratore da trasferire deve essere ...

Leggi dopo

Lavoratrice in stato di gravidanza e cessazione attività azienda

28 Aprile 2017 | di La Redazione

Appello l'Aquila

Licenziamento discriminatorio

La deroga al divieto di licenziamento durante il periodo di tutela della lavoratrice madre in caso di cessazione dell’attività dell’azienda non si può estendere all’ipotesi di semplice chiusura di un reparto, atteso che la deroga al suddetto divieto ...

Leggi dopo

Pubblico impiego ed utilizzo abusivo di contratti a termine

27 Aprile 2017 | di La Redazione

Tribunale Palermo

Lavoro pubblico

Deve essere rigettata la domanda di conversione dei contratti a termine formulata dal lavoratore del comparto scuola atteso lo speciale sistema di reclutamento, retto da regole proprie, configuranti un corpus normativo speciale ed autonomo vigente per detto settore e l’art. 36 comma V, del d.lgs. 165 del 2001 che comporta la non applicabilità ...

Leggi dopo

Nullità del contratto di apprendistato e del relativo patto di prova

26 Aprile 2017 | di La Redazione

Tribunale Roma

Apprendistato

L’avvenuta instaurazione tra le parti, in epoca antecedente la stipula del contratto di apprendistato, di un rapporto di lavoro subordinato, necessariamente a tempo indeterminato, comporta inevitabilmente la nullità dei successivi contratti di apprendistato per nullità della causa atteso che in siffatta ipotesi si determina la trasformazione ...

Leggi dopo

Pagamento del tfr dal Fondo di garanzia Inps in caso di omessa declaratoria di fallimento

21 Aprile 2017 | di La Redazione

Tribunale Rovereto

Fondo di garanzia INPS

Ai fini della tutela prevista dalla legge n. 297 del 1982 in favore del lavoratore, per il pagamento del t.f.r. in caso di insolvenza del datore di lavoro, quest'ultimo, se assoggettabile a fallimento ma non dichiarabile fallito per la esiguità del credito azionato, va considerato in concreto non soggetto a fallimento. Pertanto, opera la disposizione di cui all'art. 2, quinto comma, della predetta legge, ...

Leggi dopo

Procedura di mobilità e violazione dei criteri di scelta

20 Aprile 2017 | di La Redazione

Appello Venezia

Mobilità

La mancata esplicitazione delle modalità applicative dei criteri di scelta può alternativamente implicare l’assenza o la violazione degli stessi, di talchè il vizio formale esonda sul piano sostanziale rendendo del tutto ingiustificata la scelta dei lavoratori da licenziare, ovvero - una volta esplicitata la modalità applicativa, all’esito della verifica ...

Leggi dopo

Pubblico impiego ed omessa tutela risarcitoria in assenza di danno allegato

19 Aprile 2017 | di La Redazione

Tribunale Velletri

Lavoro pubblico

L’art. 36 del Testo Unico del pubblico impiego che consente, anche mediante il ricorso al meccanismo presuntivo ed al principio di non contestazione, il pieno ristoro di ogni posta di danno effettivamente subita, oltre ad un accentuato regime di responsabilità per il dirigente, rappresenta norma adeguata ...

Leggi dopo

Pagine