Casi e sentenze di merito

Casi e sentenze di merito

Nessuna disdetta per la OO.SS. non firmataria dei precedenti contratti aziendali presso la cedente e la cessionaria

02 Febbraio 2018 | di Daniela Fargnoli

Appello l'Aquila

Organizzazioni sindacali

A far data dalla sottoscrizione del nuovo contratto aziendale deve ritenersi che perdano efficacia i contratti aziendali del cessionario e delle società cedenti, in quanto automaticamente sostituti di diritto dal nuovo contratto di pari livello ...

Leggi dopo

Indebitamente erogate le somme corrisposte in base ad atti nulli per violazioni di norme imperative

01 Febbraio 2018 | di Daniela Fargnoli

Appello l'Aquila

Lavoro pubblico

Qualora gli aumenti retributivi riconosciuti in corso di rapporto oltre a discostarsi dal trattamento economico definito dai contratti collettivi, non siano stati autorizzati attraverso formali delibere del Consiglio di Amministrazione (ovvero del Commissario Straordinario o dell’Amministratore Unico), deve ritenersi che tutte le ulteriori voci retributive ...

Leggi dopo

Aspi e termine di decorrenza della presentazione in caso di mancata ricezione della lettera di licenziamento

31 Gennaio 2018 | di Daniela Fargnoli

Appello l'Aquila

AspI

Qualora risulti provato che il lavoratore non ha mai ricevuto la lettera di licenziamento e che la conoscenza del recesso sia avvenuta solo a seguito di pec da parte del curatore del fallimento, stante la natura ricettizia della comunicazione di licenziamento ...

Leggi dopo

Il versamento alla Cassa forense del solo contributo integrativo non esclude l’obbligo d’iscrizione alla gestione separata

30 Gennaio 2018 | di Daniela Fargnoli

Appello l'Aquila

Gestione separata INPS

L'Avvocato iscritto all'Albo, ma non iscritto alla Cassa Forense, è tenuto all’iscrizione alla Gestione Separata per lo svolgimento dell'attività libero-professionale, la quale gli garantisce una copertura previdenziale per detta attività che altrimenti non avrebbe

Leggi dopo

Trasferimento del dipendente e limiti del controllo giudiziale

29 Gennaio 2018 | di Daniela Fargnoli

Tribunale Matera

Diritti ed obblighi datore di lavoro

L’art. 2103 c.c., richiede come unico presupposto di legittimità la sussistenza di "comprovate ragioni tecniche, organizzative e produttive", restando pertanto circoscritto il controllo giudiziale all’accertamento del nesso di causalità tra il provvedimento di trasferimento e le predette ragioni ...

Leggi dopo

Illegittimità contratti a termine: per le condizioni contrattuali dell’ordine di reintegra deve farsi riferimento al primo contratto

25 Gennaio 2018 | di Daniela Fargnoli

Appello l'Aquila

Lavoro a tempo determinato

Posto che in caso di illegittima stipulazione di più contratti di lavoro a termine in successione tra loro il rapporto si considera a tempo indeterminato fin dall’origine, deve ritenersi che la declaratoria di nullità del termine apposto al primo contratto costituisca una statuizione ...

Leggi dopo

Ufficio per i Procedimenti Disciplinari e vizi formali, nullità del licenziamento

23 Gennaio 2018 | di La Redazione

Tribunale Siracusa

Lavoro pubblico

L'illegittima composizione dell’Ufficio per i Procedimenti Disciplinari, istituito ai sensi dell’art. 55 bis comma 4, D.lgs. n. 165/2001 in violazione del precetto contenuto nella norma inderogabile primaria, determina la nullità del licenziamento ...

Leggi dopo

Passaggio diretto di dirigenti aziende sanitarie senza apposito avviso pubblico

22 Gennaio 2018 | di Daniela Fargnoli

Appello l'Aquila

Lavoro pubblico

Il fatto che l’art. 1, comma 8 del D.L. n. 158/2012 richiami il solo art. 30 del D.Lgs 165/2001 (c.d. mobilità volontaria), e non anche il successivo art. 33 T.U, che invece disciplina la “ricollocazione totale o parziale del personale in situazione di soprannumero o di eccedenza”,...

Leggi dopo

La natura pubblicistica della società esclude la conversione del contratto illegittimo

19 Gennaio 2018 | di Daniela Fargnoli

Appello Palermo

Lavoro pubblico

Dall’accertata natura pubblicistica della ANPAL Servizi S.p.a. (già Italia Lavoro S.p.a.) - quale ente strumentale del Ministro del lavoro i cui compiti, ancorché espletati nella forma giuridica della società per azioni, ricadono o sono complementari a quelli del suddetto Ministero deriva l’applicabilità del disposto di cui all’art. 36, comma 5, D.lgs. n. 165/2001, con conseguente impossibilità di convertire in un rapporto di lavoro ...

Leggi dopo

Lieve ritardo (con preavviso) e fatto materiale contestato: il licenziamento è illegittimo

18 Gennaio 2018 | di Daniela Fargnoli

Appello l'Aquila

Licenziamento disciplinare

La condotta posta a base del licenziamento disciplinare non può risolversi in un fatto materiale che non sia giuridicamente qualificabile come inadempimento agli obblighi derivanti dal rapporto di lavoro (si pensi, ad esempio, all’ipotesi in cui l’inadempimento esiste nella sua materialità ma sia determinato da impossibilità della prestazione

Leggi dopo

Pagine