Casi e sentenze di merito

Casi e sentenze di merito

Onere della prova del datore di lavoro in caso di sanzioni disciplinari conservative

13 Giugno 2018 | di Sabrina Apa

Tribunale Alessandria

Contestazioni disciplinari

Il principio posto dall’art. 5 della legge 15 luglio 1966 n. 604, secondo cui ricade sul datore di lavoro l’onere di provare la sussistenza della giusta causa o del giustificato motivo di licenziamento, è senza dubbio estensibile alla materia delle sanzioni disciplinari c.d. conservative ...

Leggi dopo

Cessazione dell'attività aziendale e disciplina delle quote di riserva per i lavoratori appartenenti a categorie protette

11 Giugno 2018 | di Sabrina Apa

Tribunale Roma

Licenziamenti collettivi

In tema di procedura di licenziamento collettivo si richiama quanto statuito da Cass. n. 25737/2016: “Invero, con riferimento al licenziamento intimato all'esito della procedura di mobilità regolata dalla L. n. 223 del 1991, tale procedura ...

Leggi dopo

L'assistenza del familiare disabile del lavoratore alla luce dei principi costituzionali, europei ed internazionali

07 Giugno 2018 | di Sabrina Apa

Tribunale Bari

Disabili

Secondo l’insegnamento della consolidata giurisprudenza costituzionale, con la l. 104/92 il legislatore ha preso in considerazione l'esigenza di favorire la socializzazione del soggetto disabile, in attuazione del principio secondo il quale la socializzazione in tutte le sue modalità esplicative ...

Leggi dopo

Indennità risarcitoria per illegittimità del licenziamento e disciplina della compensazione atecnica

06 Giugno 2018 | di Sabrina Apa

Tribunale Teramo

Licenziamento individuale

È noto che, una volta reintegrato, il lavoratore deve restituire quanto percepito a titolo di trattamento di fine rapporto, non trovando applicazione nella fattispecie l’art. 1185 c.c. Occorre rilevare che, nella fattispecie in esame, ...

Leggi dopo

Diritto del lavoratore all'assegnazione della sede più vicina al domicilio del familiare da assistere

04 Giugno 2018 | di Sabrina Apa

Tribunale Bari

Disabili

Per effetto delle sopravvenute modifiche legislative, il diritto all’assegnazione presso la sede più vicina al domicilio della persona da assistere viene ora riconosciuto al lavoratore che assiste una persona con handicap in situazione di gravità, ...

Leggi dopo

Contratto di apprendistato e disciplina rationes temporis applicabile

31 Maggio 2018 | di Sabrina Apa

Tribunale Torino

Apprendistato

La legge n. 25/1955 costituiva, prima dell’entrata in vigore del D.Lgs. n. 276/2003, il parametro normativo di riferimento per la disciplina del contratto di apprendistato. La cd. riforma Biagi ha innovato profondamente la materia, scindendo l’originaria unica fattispecie di apprendistato in tre distinte ...

Leggi dopo

Anzianità di servizio e divieto di discriminazione nei confronti dei lavoratori a tempo determinato

30 Maggio 2018 | di Sabrina Apa

Tribunale Trani

Lavoro a tempo determinato

Come rimarcato dalla Corte di Giustizia, la clausola 4 dell'accordo quadro sul lavoro a tempo determinato in allegato alla direttiva del Consiglio 1999/79/CE deve essere intesa nel senso che la stessa osta a che i periodi di servizio prestati da un dipendente pubblico ...

Leggi dopo

Tempestività della contestazione disciplinare

28 Maggio 2018 | di Sabrina Apa

Tribunale Salerno

Contestazioni disciplinari

Nel testo dell'art. 7 della L. 300/70 non figurano parole quali “tempestività”, “immediatezza” o similari, requisiti, questi, desunti dall'interpretazione giurisprudenziale della norma in esame, sicché, in linea generale, non assume decisiva rilevanza il mero dato temporale, costituito dal decorso del tempo, che, in assenza di specifiche allegazioni da parte del lavoratore interessato, non può essere considerato idoneo, di per sé, ad arrecare pregiudizio ai diritti dello stesso, rispetto ...

Leggi dopo

Il regime di automatismo delle prestazioni previdenziali

23 Maggio 2018 | di Sabrina Apa

Tribunale Trento

Contributi previdenziali

Il rapporto assicurativo e gli obblighi di contribuzione ad esso connessi sorgono con l'instaurarsi del rapporto di lavoro, ma ne sono del tutto autonomi e distinti, sussistendo indipendentemente dal fatto che le obbligazioni retributive nei confronti del lavoratore siano state in tutto o in parte adempiute ovvero che quest'ultimo abbia rinunciato ai suoi diritti.

Leggi dopo

L'incarico sostitutivo del dirigente sanitario non configura svolgimento di mansioni superiori

21 Maggio 2018 | di Sabrina Apa

Tribunale Trani

CCNL

In tema di normativa applicabile ai dirigenti dell'intero comparto sanità va escluso che la prosecuzione dell’incarico sostitutivo oltre il termine previsto sia suscettibile di determinare, in ragione della inequivoca e generalizzata deroga al principio di cui all’art. 2103 c.c., il diritto del dirigente ad ottenere la corresponsione ...

Leggi dopo

Pagine