Casi e sentenze di merito

Casi e sentenze di merito

Iscrizione alla Gestione Separata: quando non c'è obbligo

29 Marzo 2016 | di La Redazione

Tribunale Taranto

Lavoro dipendente e subordinazione

Deve escludersi l’obbligo di iscrizione alla Gestione Separata, presso INPS, di tutti i soggetti comunque tenuti a corrispondere a Cassa ed Enti previdenziali privati dei contributi, quale che ne sia la tipologia e natura.

Leggi dopo

Cassa forense ed effettiva iscrizione: autenticità della situazione sottesa all'iscrizione

25 Marzo 2016 | di La Redazione

Appello L'Aquila

Contributi previdenziali

L’iscrizione alla Cassa Forense deve essere «effettiva», come espressamente prevede la Legge 20 settembre 1980, n. 576, per cui, a fronte del dato storico della formale iscrizione, deve comunque ricorrere il concreto e protratto esercizio dell'attività professionale: in altri termini, è richiesta l'autenticità della situazione sottesa all'iscrizione, ...

Leggi dopo

Erroneità della graduatoria dei "perdenti posto"

24 Marzo 2016 | di La Redazione

Tribunale Chieti

Lavoro pubblico

In tema di mobilità del personale docente, l’art. 7 comma 2 del contratto collettivo nazionale integrativo prevede che i docenti ed il personale ata, beneficiari delle precedenze nei trasferimenti, in quanto affetti da disabilità o impegnati nell’assistenza al genitore con disabilità ovvero titolari di cariche pubbliche nelle amministrazioni degli enti locali, ...

Leggi dopo

Tempestività della contestazione e diritto al recesso del datore

23 Marzo 2016 | di La Redazione

Appello L'Aquila

Licenziamento disciplinare

Nel licenziamento per giusta causa, l'immediatezza della comunicazione del provvedimento espulsivo - rispetto al momento della mancanza addotta a sua giustificazione - si configura quale elemento costitutivo del diritto al recesso del datore di lavoro: il tempo, più o meno lungo, trascorso tra l'accertamento del fatto attribuibile al lavoratore e la successiva (contestazione ed) intimazione di licenziamento disciplinare può, in concreto, indicare ...

Leggi dopo

Contratto di "abbinamento sportivo" e natura di contratto di sponsorizzazione

22 Marzo 2016 | di La Redazione

Tribunale Genova

Lavoratori dello sport

Il c.d. abbinamento (sportivo) è un particolare tipo di contratto di sponsorizzazione in cui si verifica la modifica, da parte del c.d. sponsee (o soggetto sponsorizzato), della propria denominazione sociale, assumendo quella dello sponsor: si tratta quindi di un contratto che rientra nella più ampia categoria ...

Leggi dopo

Decorrenza della prescrizione e credito previdenziale

21 Marzo 2016 | di La Redazione

Appello Salerno

Gestione separata INPS

In tema di iscrizione nella Gestione INPS, poiché l'obbligo di versamento del contributo soggettivo scatta automaticamente in tutti i casi di esercizio continuativo della professione, a prescindere dalla presentazione della domanda di iscrizione (che non ha valore costitutivo), quanto al dies a quo, per ogni annualità di contribuzione, la prescrizione inizia ...

Leggi dopo

Compilazione, approvazione graduatoria finale e diritto soggettivo all’assunzione

18 Marzo 2016 | di La Redazione

Tribunale Taranto

Lavoro pubblico

L’espletamento della procedura concorsuale, con la compilazione della graduatoria finale e la sua approvazione, fa nascere nel candidato utilmente collocato il diritto soggettivo all’assunzione, subordinato alla permanenza – al momento dell’adozione del provvedimento ...

Leggi dopo

Versamento del TFR a carico del Fondo: è un diritto di credito del lavoratore alla prestazione previdenziale

17 Marzo 2016 | di La Redazione

Tribunale Chieti

Trattamento di fine rapporto

Il diritto del lavoratore di ottenere dall' INPS, in caso di insolvenza del datore di lavoro, la corresponsione del T.F.R. a carico dello speciale fondo di cui all'art. 2 della legge 29 maggio 1982, n. 297, ha natura di diritto di credito ad una prestazione previdenziale, ...

Leggi dopo

Tutela dell'inquadramento del lavoratore in caso di trasformazione delle ex IPAB in A.S.P.

16 Marzo 2016 | di La Redazione

Tribunale L'Aquila

IPAB

Il rapporto di lavoro dei dipendenti delle ex “IPAB” è disciplinato dalla specifica normativa di cui al D.lgs. n. 165/2001, in combinato disposto con il CCNQ del 18 dicembre 2002: in particolare, l’art. 10 del CCNQ, relativo alla definizione dei comparti di contrattazione collettiva, ricomprende il personale dipendente delle ex IPAB sia nel comparto degli enti locali che in quello della sanità, prevedendo l’applicazione dell’uno o dell’altro a seconda della prevalenza delle funzioni svolte ...

Leggi dopo

Datore di lavoro e valore probatorio buste paga

15 Marzo 2016 | di La Redazione

Tribunale Roma

Busta paga

Le risultanze delle buste paga hanno pieno valore probatorio solo contro il datore di lavoro ai sensi dell’art. 2709 c.c., c.c., e non a suo favore, in quanto le annotazioni ivi contenute devono corrispondere esattamente alle registrazioni eseguite sui libri paga ...

Leggi dopo

Pagine