Casi e sentenze di merito

Casi e sentenze di merito

Ogni membro della RSU può indire l’assemblea, purchè eletto nel sindacato dotato di rappresentatività ex art. 19 St. Lav.

08 Settembre 2017 | di Daniela Fargnoli

Appello Roma

RSA - RSU

Il diritto d'indire assemblee, di cui all'art. 20 della l. n. 300 del 1970, rientra, quale specifica agibilità sindacale, tra le prerogative attribuite non solo alla r.s.u. considerata collegialmente, ma anche a ciascun componente della r.s.u. stessa...

Leggi dopo

Tutele crescenti: il Tribunale rinvia alla Consulta

07 Settembre 2017 | di Daniela Fargnoli

Tribunale Roma

Jobs act

Deve ritenersi non manifestamente infondata la questione di illegittimità costituzionale dell’art. 1, comma 7, lettera c) della Legge n. 183/2014 e degli artt. 2, 4 e 10 del D.lgs. 23 del 2015 per contrasto con gli artt. 3, 4, 76 e 117, I comma della Costituzione,...

Leggi dopo

Conversione del rapporto intermittente in subordinato

06 Settembre 2017 | di Daniela Fargnoli

Tribunale Milano

Job on call

Se il rapporto di lavoro formalmente indicato come lavoro intermittente non presenta i requisiti richiesti per detta tipologia contrattuale (in particolare la valutazione dei rischi), il Giudice dispone la conversione ...

Leggi dopo

No all’art. 28 in caso di violazioni di norme del CCNL concernenti il rapporto tra datore e lavoratore

05 Settembre 2017 | di La Redazione

Tribunale Palermo

Condotta antisindacale

Non sussiste legittimazione ad agire del sindacato in caso di violazione della norma del CCNL che attiene unicamente al rapporto tra il datore di lavoro ed il singolo lavoratore; mentre può farsi ricorso allo strumento processuale dell’art. 28 Stat. lav., al limite, nell’ipotesi di violazione sistematiche degli standards collettivi di trattamento ...

Leggi dopo

Vecchio meccanismo delle finestre e slittamento della prestazione pensionistica

04 Settembre 2017 | di La Redazione

Tribunale Firenze

Pensioni

Il meccanismo c.d. delle finestre previsto dal d.l. 78/2010 (oggi abrogato) non si applica agli invalidi in misura maggiore dell’80% per i quali il raggiungimento della pensione resta fissato ...

Leggi dopo

Azione di regresso e Inail: il diritto sorge con la liquidazione dell’indennizzo assicurativo

01 Settembre 2017 | di La Redazione

Appello Salerno

Infortuni sul lavoro

L'azione di regresso dell'Inail è connessa soltanto all'astratta previsione legale quale reato del fatto causativo dell'infortunio e non dal concreto accertamento dell'illecito penale e tale azione è dunque immediatamente esercitabile al sorgere del relativo diritto, ...

Leggi dopo

Lavoro straordinario prova a carico del lavoratore senza valutazione equitativa del giudice

31 Agosto 2017 | di La Redazione

Lavoro straordinario

La prova dello svolgimento di lavoro straordinario e della sua effettiva entità, grava sul lavoratore che agisca per ottenere il relativo compenso e deve essere data in maniera rigorosa, senza possibilità che tale onere della prova ...

Leggi dopo

Datore e omessa contestazione: le differenze retributive corrispondono a quelle analiticamente documentate dal lavoratore

30 Agosto 2017 | di La Redazione

Tribunale Chieti

Retribuzione

In caso di omessa costituzione in giudizio del datore di lavoro e di contestazione delle pretese economiche del lavoratore in merito, ai fini della quantificazione delle spettanze retributive può farsi riferimento agli analitici ...

Leggi dopo

È abuso del diritto rilevante disciplinarmente la fruizione illecita del permesso retribuito ex Legge n. 104

29 Agosto 2017 | di La Redazione

Tribunale Roma

Licenziamento disciplinare

Il comportamento del prestatore di lavoro subordinato che, in relazione al permesso ex art. 33 L. 104/ 1992, si avvalga dello stesso non per l'assistenza al familiare, bensì per attendere ad altra attività, integra l'ipotesi di abuso del diritto, giacché tale condotta si palesa, ...

Leggi dopo

Credito originariamente indicizzato: spettano anche interessi e rivalutazione

28 Agosto 2017 | di La Redazione

Tribunale Chieti

Retribuzione

Sugli importi liquidati a titolo di differenze retributive, trattandosi di credito originariamente indicizzato, spetta anche quanto dovuto a titolo di interessi e rivalutazione, senza esclusione del cumulo, alla luce della pronuncia di incostituzionalità del disposto di cui all'art. 22, 36 comma. l. n. 724/94 ...

Leggi dopo

Pagine