Casi e sentenze di merito

Casi e sentenze di merito

Controllo giurisdizionale sui motivi del licenziamento per GMO e obbligo di repechage

15 Giugno 2017 | di La Redazione

Tribunale Bari

Licenziamento economico

L’immunità dal controllo giurisdizionale delle strategie d’impresa invocate a motivo di licenziamento, fatte salve la verifica dell’effettività delle ragioni addotte e del nesso di causalità con la misura espulsiva, trova proprio sul terreno del cd. “repechage” il suo più corposo contrappeso, ...

Leggi dopo

Sussiste l’assenza ingiustificata se il certificato medico è trasmesso via fax e ricevuto incompleto dal datore

14 Giugno 2017 | di La Redazione

Tribunale Roma

Malattia

L’obbligo di comunicazione e di giustificazione dell’assenza non sono altro che logici corollari del potere organizzativo e di controllo da parte del datore di lavoro che costituisce l’essenza della subordinazione: in particolare, il datore di lavoro ...

Leggi dopo

Rapporto di lavoro subordinato o autonomo e volontà delle parti

12 Giugno 2017 | di La Redazione

Appello Salerno

Contratto di lavoro

Ai fini della distinzione tra lavoro subordinato e lavoro autonomo, non si può comunque prescindere dalla volontà delle parti contraenti e, sotto questo profilo, va tenuto presente il nomen iuris utilizzato ...

Leggi dopo

Società cooperativa ed adozione del regolamento interno

09 Giugno 2017 | di La Redazione

Tribunale Chieti

Socio lavoratore

La L. n. 142 del 2001, innovando il tradizionale quadro di riferimento del lavoro nelle società cooperative, ha introdotto in favore dei soci un complesso di tutele minime ed inderogabili che, seppure non retroattive, non possono che estendersi a tutte le situazioni giuridiche che si maturino nella vigenza della legge stessa ...

Leggi dopo

Permessi legge 104 e partecipazione a gare sportive: è abuso

07 Giugno 2017 | di La Redazione

Tribunale Roma

Permessi e aspettative

Il permesso ex art. 33 della l. n. 104 del 1992 è riconosciuto al lavoratore in ragione dell’assistenza al disabile, rispetto al quale l’assenza dal lavoro deve porsi in relazione causale diretta, senza che il dato testuale e la “ratio” della norma ne consentano l’utilizzo in funzione meramente compensativa delle energie ...

Leggi dopo

Ripetizione indebito INPS e dolo omissivo

06 Giugno 2017 | di La Redazione

Appello Trento

Pensioni

Se il silenzio e la reticenza non presentano, in talune ipotesi, alcuna attitudine ingannatoria, giacché essi si limitano a non contrastare la percezione della realtà alla quale sia pervenuto l’Ente previdenziale in via definitiva sulla base dei dati correttamente forniti dall’interessato, ...

Leggi dopo

Limiti del controllo giurisdizionale sui motivi del licenziamento per giustificato motivo oggettivo

05 Giugno 2017 | di La Redazione

Tribunale Bari

Licenziamento economico

L'onere probatorio della sussistenza del giustificato motivo oggettivo grava, ai sensi dell'art. 5 l. cit., sul datore di lavoro, cui spetta dimostrare non solo la concreta riferibilità del licenziamento individuale ad iniziative collegate ad effettive ragioni di carattere produttivo e/o organizzativo, ...

Leggi dopo

Diritto di critica e licenziamento per giusta causa dichiarato illegittimo per insussistenza del fatto contestato

01 Giugno 2017 | di La Redazione

Tribunale Chieti

Licenziamento individuale

Deve considerarsi illegittimo il licenziamento per giusta causa irrogato per violazione del diritto di critica nei confronti della lavoratrice che, secondo quanto emerso dall’istruttoria processuale, si sia limitata ad evidenziare alcune problematiche nella gestione del servizio mensa ...

Leggi dopo

Imprese gestite dallo stesso gruppo e accertamento dell’esistenza di un centro unitario di interessi giuridici

31 Maggio 2017 | di La Redazione

Tribunale Alessandria

Contratto di lavoro

Il collegamento economico-funzionale tra imprese gestite da società del medesimo gruppo non è, di per sé solo, sufficiente a far ritenere che gli obblighi inerenti ad un rapporto di lavoro subordinato, formalmente intercorso fra un lavoratore ed una di esse, si debbano estendere anche all'altra, ...

Leggi dopo

Contratto a termine ed onere di indicazione sufficientemente dettagliata della causale

30 Maggio 2017 | di La Redazione

Appello Salerno

Lavoro a tempo determinato

In tema di apposizione del termine al contratto di lavoro, il legislatore, richiedendo l'indicazione da parte del datore di lavoro delle specifiche ragioni di carattere tecnico organizzativo, produttivo o sostitutivo, ha inteso stabilire, in conformità alla direttiva 1999/70/CE, come interpretata dalla Corte di Giustizia (sentenza del 23 aprile 2009, in causa C-378/07 ed altre; sentenza del 22 novembre 2005, in causa C-144/04), un onere ...

Leggi dopo

Pagine