Casi e sentenze di merito

Casi e sentenze di merito

Cambio appalto: se non v’è discontinuità d’impresa è trasferimento d’azienda

18 Dicembre 2017 | di Daniela Fargnoli

Tribunale Padova

Appalto

A seguito della modifica dell’art. 29 del D.lgs. 276 del 2003, che impone l’acquisizione del personale già impiegato nell’appalto a fronte del subentro del nuovo appaltatore ove siano presenti elementi di discontinuità che determinino una specifica identità d’impresa,

Leggi dopo

Assegno per nucleo familiare: spetta anche all’extracomunitario soggiornante in Italia di lungo periodo con figlio residente all’estero

15 Dicembre 2017 | di Daniela Fargnoli

Appello Trento

Assegni familiari

Considerato che la Direttiva 2003/109/CEE riconosce anche ai cittadini stranieri extracomunitari, ma dotati di permesso di soggiorno in Italia, il diritto all’assegno per il nucleo familiare trattandosi di diritto non del figlio bensì del nucleo familiare riconosciuto in occasione del rapporto ...

Leggi dopo

Aspettativa sindacale e legittimità della sanzione disciplinare

13 Dicembre 2017 | di Daniela Fargnoli

Appello Torino

Contestazioni disciplinari

La posizione del lavoratore in aspettativa sindacale ex art. 31 L. n. 300/1970 non esclude di per sé, in senso assoluto, la possibilità per il datore di esercitare il potere disciplinare, poiché ciò comporterebbe l’esistenza di una sorta di immunità ...

Leggi dopo

La condotta antisindacale postula l’attualità della condotta

12 Dicembre 2017 | di Daniela Fargnoli

Tribunale Palermo

Condotta antisindacale

L’attualità della condotta asseritamente antisindacale e/o il perdurare dei suoi effetti costituiscono condizione dell’azione ex art. 28 St. lav. (cfr., per tutte, Cass. n. 6946 del 1987), la quale è diretta a rimuovere la portata intimidatoria e l’ostacolo o il restringimento che al libero svolgimento ...

Leggi dopo

Il licenziamento orale ai tempi delle tutele crescenti: reintegra e risarcimento del danno

06 Dicembre 2017 | di Daniela Fargnoli

Tribunale Chieti

Licenziamento individuale

Qualora il lavoratore deduca di essere stato licenziato oralmente e faccia valere in giudizio la inefficacia o invalidità del recesso, spetta al datore di lavoro provare la sussistenza di tutti i requisiti formali e di efficacia del licenziamento ...

Leggi dopo

Sui tre requisiti della parasubordinazione: continuità, coordinazione e personalità

05 Dicembre 2017 | di Daniela Fargnoli

Tribunale Chieti

CO.CO.CO.

Perché sia configurabile un rapporto di cosiddetta parasubordinazione ai sensi dell'art. 409 n. 3 cod. proc. civ., devono sussistere i seguenti tre requisiti: la continuità, che ricorre quando la prestazione non sia occasionale ma perduri nel tempo ed importi un impegno costante ...

Leggi dopo

La risoluzione consensuale del rapporto di lavoro è valida solo se vi è stata la convalida

30 Novembre 2017 | di Daniela Fargnoli

Appello Potenza

Accordo consensuale risoluzione rapporto di lavoro

A partire dall’entrata in vigore della legge n. 92 del 2012 la risoluzione per mutuo consenso di un rapporto di lavoro non può validamente avvenire senza le forme dell’art. 4, comma 17 atteso che si tratta proprio di una norma introdotta al fine di evitare licenziamenti ...

Leggi dopo

La facoltà di disdetta del CCNL spetta solamente alle parti sindacali e non ai singoli lavoratori o datori di lavoro

29 Novembre 2017 | di Daniela Fargnoli

Appello Torino

CCNL

Con riguardo al contratto collettivo nazionale, la facoltà di disdetta spetta unicamente alle parti stipulanti e quindi alle organizzazioni sindacali ed alle associazioni datoriali che hanno sottoscritto il contratto; non spetta, invece, al singolo lavoratore ...

Leggi dopo

L’azione di accertamento dell’assunzione presso l’azienda subentrante non rientra nella decadenza

28 Novembre 2017 | di Daniela Fargnoli

Tribunale Vallo della Lucania

Appalto

Nell'ipotesi di cambio di gestione dell’appalto con passaggio dei lavoratori all’impresa nuova aggiudicatrice, la conseguente azione per l’accertamento e la dichiarazione del diritto di assunzione del lavoratore presso l'azienda subentrante non è assoggettata al termine ...

Leggi dopo

Successione nell’appalto di servizi e concreta verifica del trasferimento d’azienda

27 Novembre 2017 | di Daniela Fargnoli

Appello Potenza

Appalto

In caso di successione di un imprenditore ad un altro in un appalto di servizi non esiste un diritto dei lavoratori licenziati dall’appaltatore cessato al trasferimento automatico all’impresa subentrante, ma occorre accertare in concreto che vi sia stato un trasferimento d’azienda ex art. 2112 c.c. ...

Leggi dopo

Pagine