Casi e sentenze di merito

Casi e sentenze di merito

Trasferimento del lavoratore alla luce dei principi di buona fede e correttezza

04 Maggio 2018 | di Sabrina Apa

Tribunale Salerno

Trasferimento del lavoratore

Il controllo giurisdizionale delle comprovate ragioni tecniche, organizzative e produttive che legittimano il trasferimento del lavoratore subordinato deve essere diretto ad accertare che vi sia corrispondenza tra il provvedimento adottato dal datore di lavoro e le finalità tipiche dell'impresa, e, trovando un preciso limite nel principio di libertà dell'iniziativa economica privata ...

Leggi dopo

Al procacciatore d'affari non spetta l’indennità di mancato preavviso, clientela e di cessazione del rapporto

27 Aprile 2018 | di Daniela Fargnoli

Tribunale Bari

Provvigioni

Una volta acclarata la natura del rapporto in termini di procacciamento di affari, deve ribadirsi che a tale tipologia di attività possono applicarsi in via analogica solo le disposizioni relative al contratto di agenzia - nella specie le provvigioni - che non presuppongo un carattere stabile e predeterminato del rapporto ...

Leggi dopo

Il lavoratore deve provare l'esatta collocazione cronologica delle prestazioni lavorative eccedenti

24 Aprile 2018 | di Daniela Fargnoli

Tribunale Bari

Lavoro straordinario

Spetta al lavoratore, il quale chieda il riconoscimento del compenso per lavoro straordinario, fornire la prova positiva dell'esecuzione della prestazione lavorativa oltre i limiti, legalmente o contrattualmente, previsti; tale statuizione costituisce proiezione del principio ...

Leggi dopo

L'autonomia della clausola compromissoria ne esclude l'ultrattività in ordine ai rapporti derivanti da contratti successivi

18 Aprile 2018 | di Daniela Fargnoli

Tribunale Taranto

Contratto di lavoro

La clausola compromissoria, apposta ad un contratto, è inidonea ad attribuire agli arbitri la cognizione sulle obbligazioni originate dal contratto di transazione, con il quale il primo sia stato consensualmente risolto e siano stati diversamente regolati i rapporti fra le parti ...

Leggi dopo

L'intervenuta sentenza penale non costituisce fatto nuovo per una nuova contestazione disciplinare

17 Aprile 2018 | di Daniela Fargnoli

Tribunale Bari

Licenziamento disciplinare

Non è possibile per il datore di lavoro sanzionare due (o più) volte una identica condotta concretamente già contestata, a seguito di una diversa valutazione e/o configurazione giuridica della condotta medesima.

Leggi dopo

È nulla la rinuncia all'accettazione del posto se il lavoratore firma in condizione iponoica di restrizione della coscienza

11 Aprile 2018 | di Daniela Fargnoli

Tribunale Catania

Rinunce e transazione

Deve essere annullato l'atto di rinuncia all'assunzione quando risulti accertato dalla CTU che il lavoratore lo ha sottoscritto in una condizione psicologica tale da non essere nel pieno delle sue facoltà mentali (nel caso è stato accertato dalla perizia psichiatrica ...

Leggi dopo

Comparto scuola: il diverso trattamento del personale di ruolo e non di ruolo non può dirsi motivato sulle ragioni oggettive

10 Aprile 2018 | di Daniela Fargnoli

Tribunale Trani

Lavoro pubblico

In applicazione del principio, immediatamente esecutivo, di non discriminazione di cui alla clausola 4 p.to 1 dell'Accordo quadro sul rapporto a tempo determinato recepito dalla direttiva 99/70/CE, deve escludersi che il diverso trattamento del personale di ruolo e non di ruolo del comparto scuola ...

Leggi dopo

Non c’è danno se l’Ente è in ritardo sul pagamento della pensione

04 Aprile 2018 | di Daniela Fargnoli

Appello Bari

Pensioni

I patemi d’animo, le sofferenze e il dolore morale derivanti dalla constatazione, in sede di riscossione del rateo pensionistico, che l’ente sia rimasto inadempiente, dedotti quale effetto del ritardo nel percepire l’esatta liquidazione del trattamento previdenziale ...

Leggi dopo

Incompatibilità per cumulo di impieghi pubblici: è nullo il licenziamento intimato senza la preventiva diffida

03 Aprile 2018 | di Daniela Fargnoli

Tribunale Taranto

Lavoro pubblico

La decadenza del dipendente che si trovi in condizioni di incompatibilità per cumulo di impieghi può essere pronunciata solamente previa diffida a far cessare la situazione così da porre l'interessato in condizioni di effettuare le proprie scelte ...

Leggi dopo

Legittimo il licenziamento in tronco se il dipendente patteggia e il CCNL prevede solo la condanna penale

29 Marzo 2018 | di Daniela Fargnoli

Appello l'Aquila

Licenziamento disciplinare

Qualora il contratto collettivo di lavoro preveda l'applicazione della sanzione disciplinare del licenziamento nell'ipotesi di condanna penale del dipendente, la stessa può essere comminata anche nei confronti del dipendente verso il quale sia intervenuta una sentenza ...

Leggi dopo

Pagine