Casi e sentenze di merito

Casi e sentenze di merito

Natura non retributiva dell’agevolazione tariffaria riconosciuta agli ex dipendenti e disdetta unilaterale dal datore

29 Maggio 2017 | di La Redazione

Tribunale Napoli

Diritti ed obblighi lavoratore

Il contratto collettivo senza predeterminazione di un termine di efficacia non può vincolare per sempre tutte le parti contraenti, atteso che finirebbe per vanificarsi la causa e la funzione sociale della contrattazione collettiva, la cui disciplina, da sempre modellata su termini temporali non eccessivamente dilatati ...

Leggi dopo

Giudizio di accertamento e licenziamento ritorsivo

25 Maggio 2017 | di La Redazione

Tribunale Roma

Licenziamento discriminatorio

Il licenziamento ritorsivo ricade nella disciplina di cui all’art. 1345 c.c., sicché il relativo giudizio consta di due accertamenti: il motivo di ritorsione, vale a dire il motivo illecito; l'assenza di altre ragioni lecite determinanti ...

Leggi dopo

Diritto alle provvigioni e mancata iscrizione al relativo albo professionale

23 Maggio 2017 | di La Redazione

Appello Salerno

Provvigioni

Lo svolgimento dell’attività di mediatore in difetto dell’iscrizione all’apposito albo esclude, ai sensi dell'art. 6 della stessa legge, il diritto alla provvigione.

Leggi dopo

Mancato superamento del patto di prova, ingiustificatezza del licenziamento

22 Maggio 2017 | di La Redazione

Tribunale Milano

Patto di prova

L’indimostrata sussistenza di un valido patto di prova apposto per iscritto al contratto di lavoro in esame comporta l’ingiustificatezza del licenziamento impugnato, ex art. 1 e ss. della Legge n. 604 del 1966 in quanto fondato su di una ragione inesistente ...

Leggi dopo

Contratto a progetto e recesso ante tempus

19 Maggio 2017 | di La Redazione

Appello l'Aquila

CO.CO.CO.

Un contratto non può ritenersi adempiuto in forza di un comportamento posto in essere prima della sua conclusione, a nulla rilevando, a tal fine, le “capacità commerciali e di vendita” che si assume sarebbero state “ampiamente valutate dalla resistente già nel periodo antecedente l’instaurazione del rapporto contrattuale” al punto da indurlo a rassegnare ...

Leggi dopo

Lavoratore: condotta colposa o manchevole, licenziamento e garanzie

18 Maggio 2017 | di La Redazione

Appelo l’Aquila

Licenziamento disciplinare

Il licenziamento motivato da una condotta colposa o comunque manchevole del lavoratore deve essere sempre considerato di natura disciplinare, indipendentemente dalla sua qualificazione ad opera del datore di lavoro e ...

Leggi dopo

Onere della prova e mensilità non corrisposte

17 Maggio 2017 | di La Redazione

Tribunale Chieti

Retribuzione

Nel giudizio volto ad ottenere il riconoscimento del pagamento di somme dovute in forza del cessato rapporto di lavoro, una volta provati i fatti costitutivi del diritto fatto valere, spetta alla società dar prova ...

Leggi dopo

Eccezione prescrizione crediti contributi

16 Maggio 2017 | di La Redazione

Appello Salerno

Prescrizione e decadenze

La sospensione dei termini di prescrizione relativi ai contributi dovuti o la cui riscossione è affidata all'Istituto nazionale per la previdenza sociale o all'Istituto nazionale per l'assicurazione degli infortuni sul lavoro, prevista dal d.l. n. 463 del 1983, art. 2, comma 19, convertito in legge ...

Leggi dopo

Lavoratori del pubblico impiego e risarcimento del danno

15 Maggio 2017 | di La Redazione

Appello Potenza

Lavoro pubblico

Il D.lgs. 165/2001, art. 36, comma 5, nella parte in cui prevede che il lavoratore interessato ha diritto al risarcimento del danno derivante dalla prestazione di lavoro in violazione di disposizioni imperative, deve essere interpretato nel senso che la nozione di danno applicabile nella specie deve essere quella di danno comunitario il cui risarcimento ...

Leggi dopo

Ipotesi di discriminazione e status di malato oncologico

12 Maggio 2017

Tribunale Roma

Licenziamento discriminatorio

Per aversi discriminatorietà del licenziamento non è infatti sufficiente l’ingiustificatezza, ma è necessaria la prova che, in assenza di un’obiettiva ragione di licenziamento, la scelta del lavoratore da licenziare sia stata dettata ...

Leggi dopo

Pagine