Focus

Focus su Rinunce, transazione e conciliazione

Impugnazione del verbale di conciliazione sottoscritto in sede sindacale per violenza morale e dolo

18 Maggio 2017 | di Francesco Bedon

Art. 2113 c.c.

Rinunce, transazione e conciliazione

Nell’ambito dei rapporti di lavoro è sempre più consueto, anche in un’ottica deflattiva delle potenziali controverse giurisdizionali, che il dipendente ed il datore di lavoro convengano di stipulare accordi e pattuizioni con le quali il lavoratore, volontariamente, abdica alla facoltà di godere, o anche di rivendicare in sede giudiziale, alcuni diritti riconosciuti dalla legge o dal contratto collettivo, a fronte di concessioni, spesso di natura economica, da parte del datore di lavoro. Altrettanto frequenti sono però i casi in cui i lavoratori, all’esito di una conciliazione, decidono di impugnare la transazione stipulata, contestandone la validità e invocando la sussistenza di vizi sostanziali (vizi del consenso) o formali al momento della sottoscrizione dell’accordo. L’articolo, dopo un breve excursus sulla disciplina vigente in tema di conciliazioni e transazioni, analizza due recenti pronunce giurisprudenziali che hanno esaminato l’impugnazione da parte di lavoratori di due conciliazioni per un dedotto vizio del consenso, e in particolare in un caso per violenza morale e nell’altro per dolo.

Leggi dopo

Il tentativo di conciliazione in caso di licenziamento

01 Dicembre 2016 | di Massimo T. Goffredo, Vincenzo Meleca

Rinunce, transazione e conciliazione

È noto che il contenzioso del lavoro rappresenta una buona fetta del carico di lavoro del sistema giudiziario italiano. Per cercare di ridurre questo carico, il legislatore ha più volte introdotto la possibilità di risolvere una parte di tale contenzioso in sedi diverse da quelle giudiziarie, come ad esempio le commissioni o i collegi di conciliazione ed i collegi arbitrali, talvolta generando però duplicazioni, sovrapposizioni e finanche una certa confusione. Nel seguente scritto ci soffermeremo sui tentativi di conciliazione ed arbitrato extragiudiziale in caso di licenziamento sia di lavoratori dipendenti da datori di lavoro privati sia di lavoratori del pubblico impiego.

Leggi dopo

La promettente ma "breve vita" della negoziazione assistita in materia lavoro

18 Dicembre 2014 | di Marco Giardetti

Rinunce, transazione e conciliazione

Il Decreto Legge n. 132/2014 (il cd. Salva Italia) “aveva” introdotto una misura che ai più appariva un valido meccanismo per deflazionare il contenzioso e alleggerire l'apparato burocratico di una delle procedure storiche quali la conciliazione in sede cd. protetta. L’Autore con il presente elaborato delinea il quadro della questione partendo dall’evoluzione storica della conciliazione in materia giuslavoristica - in sede sindacale, illustra la negoziazione assistita e conclude con la conversione in legge del decreto.

Leggi dopo