Focus

Focus

Il coinvolgimento paritetico dei lavoratori nell’impresa: un’opportunità “con troppi vincoli” per le PMI

20 Luglio 2018 | di Stefano Passerini

Welfare aziendale

Sulla partecipazione dei lavoratori nell’impresa economisti, giuristi, esperti di organizzazione hanno scritto moltissimo, classificandola in varie forme. Può, infatti, essere indiretta, mediata dalle rappresentanze dei lavoratori oppure diretta con il coinvolgimento dei lavoratori nelle scelte sul futuro dell’impresa o nella gestione ordinaria o quotidiana dell’impresa. Nonostante i vincoli burocratici introdotti dalla Circolare dell’Agenzia delle Entrate n. 5/E del 29 marzo 2018, c’è chi, cogliendone comunque gli aspetti positivi, si è reso facilitatore di un processo di partecipazione di tipo progettuale su temi tra i quali il miglioramento dell’ambiente di lavoro, la prevenzione degli infortuni sul lavoro e l’individuazione “paritetica” degli indicatori del premio di risultato. L’approfondimento offre la descrizione di un caso concreto: un’azienda che ha realizzato un Piano di Innovazione attestante il coinvolgimento paritetico dei lavoratori.

Leggi dopo

Il licenziamento per giustificato motivo oggettivo alla luce della giurisprudenza più recente

17 Luglio 2018 | di Pasquale Staropoli

Art. 18 Stat. Lav.

Licenziamento economico

Il licenziamento per giustificato motivo oggettivo, diffusamente noto anche come licenziamento economico, rappresenta in teoria il momento nel quale più ampiamente si manifesta la potestà direttiva del datore di lavoro nell’ambito dell’organizzazione del rapporto di lavoro subordinato. Anche per effetto della valorizzazione della funzione sociale dell’esercizio dell’impresa, il sindacato della giurisprudenza è stato tradizionalmente piuttosto importante rispetto alle determinazioni datoriali, così da incidere profondamente sulla valutazione della fondatezza del licenziamento per giustificato motivo oggettivo in ordine alla verifica della legittimità dei motivi. È alla luce dell’affermazione di questi princìpi che possono essere osservate le pronunce giurisprudenziali che, ancora di recente, danno atto del mutevole atteggiarsi del concetto di giustificato motivo oggettivo, di effettività delle esigenze di licenziamento, di legittimità, tout court, delle ragioni del licenziamento economico.

Leggi dopo

Il contratto di lavoro degli assistenti bagnanti

06 Luglio 2018 | di Giuliana Gianna

Contratto di lavoro

L'assistente bagnanti è una figura professionale specializzata, preposta all'assistenza e alla salvaguardia dell'incolumità dei bagnanti di una piscina o di uno stabilimento balneare. Per poter esercitare tale professione occorre essere in possesso di uno specifico brevetto. I datori di lavoro soggetti alla presenza di questa figura sono i gestori di stabilimenti balneari e piscine, sottoposti ad una responsabilità amministrativa, civile e penale nei confronti delle persone che usufruiscono di tali strutture.

Leggi dopo

La diffusione del contratto di rete e le persistenti criticità giuslavoristiche

04 Luglio 2018 | di Francesco Mercuri

Contratto di lavoro

La necessità delle PMI di accrescere la propria capacità innovativa e la propria competitività sul mercato attraverso forme di cooperazione non connotate da integrazione proprietaria tra i partecipanti è certificata dalla costante espansione del contratto di rete. Tuttavia, il ricorso a tale strumento risulta ancora foriero di criticità, specie con riferimento agli istituti giuslavoristici del distacco infra-rete, della codatorialità e delle responsabilità datoriali che ne conseguono. La pubblicizzazione di “forti vantaggi” economici a questi ultimi riconducibili, effettuata da alcuni operatori di mercato, ha reso necessario l’intervento dell’Ispettorato Nazionale del Lavoro. Il contributo, dopo aver messo in luce la crescita progressiva del ricorso al contratto di rete, affronta criticamente le indicazioni operative fornite dall’Ispettorato, anche alla luce della sentenza della Corte costituzionale n. 254 del 2017.

Leggi dopo

Leggi regionali tirocini extracurriculari: Sardegna, Valle d’Aosta e Campania

19 Giugno 2018 | di Silvia Donà

Stage

Si propone un approfondimento delle leggi regionali relative ai tirocini extracurriculari di Sardegna, Valle d’Aosta e Campania in recepimento delle Linee Guida in Conferenza Permanente del 25 maggio 2017 tra il Governo, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano.

Leggi dopo

Il trasferimento di ramo d'azienda: dalla fattispecie astratta a quella concretata attraverso le valutazioni della giurisprudenza

14 Giugno 2018 | di Marta Filippi

Trasferimento d’azienda

La disciplina del ramo d'azienda costituisce un argomento di vivo dibattito scientifico poiché le sue applicazioni pratiche scontano di una costante incertezza nella concretizzazione dell'operazione imprenditoriale. Ciò ha dato luogo a numerose pronunce della giurisprudenza nazionale e comunitaria, alimentati soprattutto dalla crescente diffusione dei processi di esternalizzazione. Si analizzeranno, pertanto, proprio le criticità che intervengono nel passaggio dall'analisi della normativa alla realizzazione del trasferimento d'azienda, attraverso l'esame della casistica giurisprudenza più recente, premettendo una breve ricostruzione normativa della fattispecie giuridica.

Leggi dopo

I rapporti tra i livelli di contrattazione e l'efficacia soggettiva dei contratti collettivi

07 Giugno 2018 | di Francesco Baldi

CCNL

La tematica delle interferenze tra i livelli di contrattazione e quella dell’esigibilità dei contratti collettivi rivestono importanza fondamentale per l’ordinamento intersindacale. Tuttavia, la mancanza di regole vincolanti e la contrapposizione tre esigenze di stabilità ed efficacia soggettiva limitata -propria del contratto collettivo di diritto comune quale fonte principale del diritto sindacale - impone agli operatori uno sforzo interpretativo continuo, in cui le soluzioni adottate non sono risultate sempre uniformi e coerenti.

Leggi dopo

Privacy: riflessi ed aspetti pratico-operativi del nuovo GDPR nell'ambito del rapporto di lavoro - Parte II

05 Giugno 2018 | di Mario Cassaro

Privacy

Dal 25 maggio 2018 è direttamente applicabile anche in Italia il nuovo Regolamento UE n. 2016/679 (GDPR). Continua la trattazione degli aspetti legati alla gestione dei rapporti di lavoro, dopo il precedente approfondimento del 22 maggio 2018. In particolare si evidenzianoo i principi applicabili, tra norme giuslavoristiche, novità del GDPR e disposizioni dell'Autorità Garante, correlati alla gestione documentale, ai soggetti autorizzati, ai controlli a distanza. Si propone inoltre qualche spunto di riflessione anche in merito al ruolo del professionista Consulente del lavoro ed ai rapporti con i propri clienti.

Leggi dopo

Smart working quale misura strutturale di conciliazione tra vita professionale e privata dei lavoratori

01 Giugno 2018 | di Stefano Passerini

Smart working

L’attuale cambiamento socio/economico vede il welfare aziendale quale novità capace di impattare positivamente sui sistemi organizzativi delle aziende. Le imprese che pongono in essere politiche di conciliazione vita-lavoro e welfare aziendale sono sempre più numerose e riscontrano, in genere, una maggior fidelizzazione e un miglioramento del clima aziendale.

Leggi dopo

Regime giuridico del lavoro nei giorni festivi

29 Maggio 2018 | di Pasquale Staropoli

Festività

La prestazione lavorativa durante le festività ha un trattamento giuridico ed economico speciale a fronte del principio generale che inquadra invece la pretesa della prestazione lavorativa e la possibilità di opporvi l’astensione. Tale assetto è determinato dalla legge e confermato dalla giurisprudenza, con l’ulteriore distinguo della differenza, ontologica e conseguentemente di disciplina, dal lavoro domenicale.

Leggi dopo

Pagine